Clicks1.3K
it.news
1

Due gruppi Cattolici indipendenti chiedono al Vaticano di PENTIRSI

Due gruppi di persone famose hanno pubblicato separatamente un comunicato contro il vaccino per il Covid-19, macchiato dall'aborto.

Ben 88 donne Cattoliche di 25 paesi hanno pubblicato una lettera l'8 marzo, sottolineando la crudeltà dell'aborto e protestando contro l'attuale commercializzazione del corpo dei bambini.

Le dichiarazioni della Chiesa che approvano i vaccini si basano su "una valutazione in completa della scienza della vaccinazione e dell'immunologia," dice la dichiarazione, che è firmata da medici, infermieri, esperti di bioetica, suore e attivisti per la vita, tra cui Wanda Półtawska, 100, amica personale di Giovanni Paolo II, oltre a tre ex membri della Pontificia Accademia per la Vita.

Un secondo comunicato del vescovo di Tyler (Texas, USA) Joseph Strickland e di vari altri accademici si può firmare online:

“anche se, come principio generale, non è sempre moralmente illecito usare temporaneamente questi vaccini macchiati dall'aborto, in caso di estrema necessità, ma sempre protestando strenuamente, l'uso di questi vaccini non deve mai essere reso obbligatorio, mai essere considerato un dovere universale," dice la dichiarazione.

È prevedibile che queste meritorie dichiarazioni verranno semplicemente ignorate perché contraddicono la narrativa prestabilita da chi ha il potere.

#newsDgenpmiatx

Joshua.
Non c'è due senza tre feste religiose abolite per la terza volta. Tamponi in numero esponenziale, tenendo presente quanto detto dal Dott. Scoglio, che i tamponi danno per positivo lo stesso tampone anche quando c'è un solo gene del Covid, mentre occorre che ci sia la presenza di tutti e tre geni per dichiarare la presenza di Corona virus. Poi che il governo emani il protocollo sanitario per la …More
Non c'è due senza tre feste religiose abolite per la terza volta. Tamponi in numero esponenziale, tenendo presente quanto detto dal Dott. Scoglio, che i tamponi danno per positivo lo stesso tampone anche quando c'è un solo gene del Covid, mentre occorre che ci sia la presenza di tutti e tre geni per dichiarare la presenza di Corona virus. Poi che il governo emani il protocollo sanitario per la cura non immediata dei pazienti attraverso farmaci inadeguati, senza proporre da subito il cortisone o antivirali simili, abbiamo la quadra di come siamo amministrati. Ma d'altra parte abbiamo dato il voto a un pagliaccio e al suo seguito, che poi è stato riconfermato, è chiaro che a molti italiani non interessa la sorte della libertà personale e dei loro figli. Mi pare ricordare che suor Lucia, la veggente di Fatima, affermasse che anche da come votiamo ci sia una grave responsabilità. Non abbiamo ancora toccato il fondo, ma ci stiamo avvicinando con i vaccini mortiferi, almeno in questi vi sono diversi "omissis" e con l'eutanasia dei bambini, degli anziani, dei depressi, con la sperimentazione degli embrioni in certi stati, non sappiamo se anche nel nostro. Il mondo è piombato in una spirale di crudeltà inimmaginabile. Preghiamo che Dio ci mantenga saldi nella fede e per coloro che la fede non ce l'hanno ancora, affinché Dio possa intervenire, perché se si trattiene è solo perché ci sono ancora anime da salvare, questo lo so da una rivelazione per certo. Perciò preghiamo gli uni per gli altri, e offriamo a Dio le nostre sofferenze unendole a Cristo, solo così accorgeremo i tempi per il suo intervento. Per la preghiera di offerta giornaliera suggerisco questo link:
pacenelcuore.com/preghiere/