Teresa Zattarin
Tutto questo succede e prosegue secondo le direttive massoniche, che ormai
sono seguite anche dalla ..chiesa...perchè dentro ci sono importanti figure che
ne fanno parte. Ci sarà la massoneria ecclesiastica....(l'agnello dalle corna)...
Francesco I
C'è molta più consapevolezza oggi, forse anche grazie ad internet, di quanto non ce ne sia stata cinquant'anni fa quando il massone Montini introdusse il "Novus ordo" . Tuttavia, va detto che ci stiamo lamentando, per parafrasare il Manzoni, dei "mali mezzani" mentre non ci lamentammo, allora nel 1969, della catastrofica riforma liturgica fatta proprio nel momento in cui, a causa dei viaggi …More
C'è molta più consapevolezza oggi, forse anche grazie ad internet, di quanto non ce ne sia stata cinquant'anni fa quando il massone Montini introdusse il "Novus ordo" . Tuttavia, va detto che ci stiamo lamentando, per parafrasare il Manzoni, dei "mali mezzani" mentre non ci lamentammo, allora nel 1969, della catastrofica riforma liturgica fatta proprio nel momento in cui, a causa dei viaggi sempre più rapidi ed economici, sarebbe stata necessaria una sola lingua nella Chiesa: in questo modo Montini riuscì a ripetere la tragedia della torre di Babele.
"Messa" di Natale al circo !
Elisabetta Sartini
E' orribile!!! Come se non bastasse vi consiglio di leggere anche l' enciclica " fratelli tutti" avrete di che scandalizzarvi. Riguardo alle modifiche fatte alle preghiere io non le rispetto, le recitero' sempre come ce le hanno insegnate Gesù e Maria ed i loro Angeli
Kiakiar
Se si ha la pazienza di visionarlo, all'interno di questo video si spiega perché la messa non è invalida o falsa anche se il decoro liturgico è stato impoverito e le preghiere sono state modificate.
youtube.com/watch?v=kVhAdIHk3DA
Kiakiar
Guardi che la signora Dorotea che parla nel video ( lo ha visto?) credo sia una teologa dai valori cristiani tradizionali, è lei che lo afferma non io.
2 more comments from Kiakiar
Kiakiar
Vada ad ascoltare cio che viene detto dal minuto 12 in poi nel video, cliccando il link che ho postato nel mio commento precedente.
Kiakiar
Io credo che lo Spirito Santo si accompagni sempre ad una buona dose di buon senso e non al fideismo e preferisco assolvere il precetto domenicale, piuttosto che interpretare arbitrariamente certe apparizioni di cui ancora non si ha tra l'altro la certezza della loro autenticità , oppure Gesu e Maria si sono presentati a lei tanto da renderla cosi sicura di quel che dice? Sa che solo alle Sacre …More
Io credo che lo Spirito Santo si accompagni sempre ad una buona dose di buon senso e non al fideismo e preferisco assolvere il precetto domenicale, piuttosto che interpretare arbitrariamente certe apparizioni di cui ancora non si ha tra l'altro la certezza della loro autenticità , oppure Gesu e Maria si sono presentati a lei tanto da renderla cosi sicura di quel che dice? Sa che solo alle Sacre Scritture si è tenuti ad aver cieca fede? Segua le sue convinzioni , io seguo le mie e quelle di chi ha spiegato la questione con il supporto dei propri studi di teologia e di quelli di un sacerdote della fraternita san Pio X .
lilloekikki
SE, vengono cambiate le parole della consacrazione. Ma per ora non sono state cambiate, quindi la Messa è valida.
lilloekikki
Non sono cambiate al punto di rendere invalida la Messa.
Kiakiar
A mio modesto avviso il vero sapiente è colui che non presume di aver capito tutto, ma colui che chiede incessantemente a Dio, senza stancarsi, la sapienza e il vero discernimento diffidando di se e del proprio orgoglio, che puo presentarsi anche nelle vesti di una falsa umiltà. Il fariseo nell'episodio evangelico ringraziava Dio dei suoi doni, del non essere come gli altri o come il pubblicano. …More
A mio modesto avviso il vero sapiente è colui che non presume di aver capito tutto, ma colui che chiede incessantemente a Dio, senza stancarsi, la sapienza e il vero discernimento diffidando di se e del proprio orgoglio, che puo presentarsi anche nelle vesti di una falsa umiltà. Il fariseo nell'episodio evangelico ringraziava Dio dei suoi doni, del non essere come gli altri o come il pubblicano. Ma solo il pubblicano che riconobbe di essere manchevole di grazia e bisognoso dell'aiuto di Dio ando a casa giustificato. Non bisogna presumere di aver piu luce degl' altri finché non è Dio stesso a dircelo. Lo stesso Salomone nonostante sia stato favorito come nessun altro della vera scienza celeste, non persevero nell' umilta e nell' obbedienza, e fece una brutta fine. Bisogna saper ascoltare anche gli altri, e non aver sempre la presunzione di essere per loro dei maestri. Possiamo facilmente ingannarci, umilta è non avere la presunzione di essere sempre nel giusto.
Dio benedica anche lei