Clicks31
Fatima.

LETTERA APERTA AL MIO PIU' CARO NEMICO…

Carissimo nemico, grazie di esistere! Se tu non ci fossi come potrei crescere nell'umiltà, nella pazienza e come potrei mettere in pratica il dono del perdono?
Sei proprio una benedizione perché solo grazie a te che io posso vivere in pieno la mia vocazione cristiana, perché il Signore del Cielo e della terra, grazie ai tuoi giudizi, alle tue critiche, alle tue cattiverie, alle tue azioni malvagie non solo mi purifica dai miei peccati ma addirittura fa sì che quella sofferenza che tu, carissimo nemico, mi infliggi porti frutto per tante anime che sono lontane da Dio.
Grazie ai fastidi, infatti, che tu mi procuri, Dio mi rende simile al Figlio suo Gesù che ha espiato, per tutti, il peccato dell'umanità.
Carissimo nemico, ma tu lo comprendi che grande dono mi stai facendo? Mi fai partecipare, a mia insaputa, alle sofferenze di Cristo!
Tu sei il mio benefattore più grande, carissimo nemico, perché da quando tu mi fai soffrire con la tua cattiveria, io mi rivolgo con ancora più ardore e desiderio a Colui che mi ha creato. Tu mi costringi a pregare!
E ti assicuro che non c’è dono più grande che si possa ricevere da qualcuno se non l'incitamento alla preghiera! Carissimo nemico, tu sei proprio una benedizione!
Più tu parli male di me, più Dio parla bene di me davanti agli Angeli del Cielo! Anzi guai a me se fossi tu, carissimo nemico a parlar bene di me, perché mi faresti credere di essere perfetto e senza vizi e difetti; allora sì che faresti il mio male, perché mi faresti insuperbire e così da discepolo di Gesù, mi trasformerei, senza neanche accorgermene, in un seguace del maligno del quale tu ne sei schiavo, ma dal quale io ne sono libero finché dimoro nella persecuzione accanto a Gesù.
E così, grazie te, mio dolcissimo nemico, sono sicuro che con l'aiuto di Dio io diventerò Santo. Ti amo con tutto il mio cuore, mio carissimo nemico; continua per parlar male di me e a criticare tutto ciò che faccio, io ti sarò sempre riconoscente per tutto quello che fai contro di me, e ringrazierò sempre Dio perché ci ha fatti incontrare, e pregherò per te, perché tu possa raggiungere la santità prima di me.
Grazie a voi Gesù e Maria, che mi avete fatto capire, che se uno trova un amico, trova un tesoro, ma se uno trova un nemico, trova la vita eterna.
Amen!