Clicks747
it.news

Cordileone non lo fa per "unità"

Eric Sammons, redattore di CrisisMagazine.com, ha chiesto all'arcivescovo "conservatore" di San Francisco, Salvatore Cordileone, il 21 maggio perché non nega la Comunione alla Presidente della Camera, Nancy Pelosi, 81, leader nel promuovere l'amorto (la Pelosi vive proprio nell'arcidiocesi di San Francisco).

Cordileone ha risposto che, dopo nove anni al timone dell'arcidiocesi, lui "non è ancora arrivato a quel punto" perché è ancora nelle prime fasi del discernimento su cosa sia meglio fare perché la Chiesa "rimanga unita".

Cordileone spiega che Pelosi ha "fatto del bene" ma ammette che ciò non giustifica la colpa di azioni molto maligne. Alla domanda sul quando la Chiesa (dopo cinquant'anni di aborti) finalmente negherà la Comunione a chi promuove l'aborto, Cordileone ha risposto di non avere "alle spalle un movimento sociale".

Cordileone è uno dei vescovi più conservatori in Occidente, sostiene pubblicamente la Comunione ai politici abortisti, pur negandola in teoria. Tuttavia, anche dopo nove anni, la sua posizione nell'arcidiocesi di San Francisco è ancora debole ed è sempre più debole con Francesco, dato che la Chiesa Conciliare non si inchina al potere della Verità ma alla verità del potere (v. sopra: "movimento sociale").

#newsAghgtlcnln