ILDEGARDA .
È l'incredulità ed incertezza che accompagnerà il tempo dell'AntiCristo, “il figlio della Perdizione”,

quando ancora Barabba sarà preferito a Cristo, e la Menzogna alla Verità.
Che parallelismo coi nostri tempi!!!!!
ILDEGARDA .
Gesù era il vostro Re, e voi malvagi non lo avete riconosciuto. Io , pagano, lo riconosco in vece vostra !

Anche qui il parallelismo con la nostra situazione ...i pastori abbandonano e quasi i pagani riconoscono di più cosa succede oggi con la pandemia rispetto ai ministri di Dio
alda luisa corsini
Caro Marziale, Lei si è superato. Ha presentato la vicenda rendendola avvincente e circostanziata, credibilissima e di tutto rispetto quanto a ricostruzione delle intenzioni e all'interpretazione di gesti e parole, di linguaggio verbale e non..
Il Cielo ci riserverà delle sorprese perché la giustizia degli uomini non è quella di Dio. Chissà se Pilato non abbia avuto salva l'anima...
Io sono tra …More
Caro Marziale, Lei si è superato. Ha presentato la vicenda rendendola avvincente e circostanziata, credibilissima e di tutto rispetto quanto a ricostruzione delle intenzioni e all'interpretazione di gesti e parole, di linguaggio verbale e non..
Il Cielo ci riserverà delle sorprese perché la giustizia degli uomini non è quella di Dio. Chissà se Pilato non abbia avuto salva l'anima...
Io sono tra quelli che non si rallegrano quando percepiscono che quel certo personaggio, storico o non, è collocabile nei gironi dell'Inferno.
Mi aspetto di essere sorpresa come quando spero in cuor mio che l'imperatore Costantino, che a detta del Prof. Sante Mazzarino, mai si convertì al cattolicesimo se non, forse, in punto di morte. si sia pentito di aver sterminato quasi tutta la sua famiglia di origine.
Marziale
Gentilissima. Cercando qua e là non ho trovato quello che cercavo. Credevo ci fosse già un lavoro simile su Pilato, e magari forse c’è. Ci ho pensato i giorni scorsi.Ho voluto riunire le descrizioni dei quattro Evangelisti in un unico racconto con un imparziale ed originale commento.
Kiakiar
Nel " Titulus Crucis" apposto alcune volte sopra la testa del condannato era scritta la motivazione della condanna.
it.cathopedia.org/wiki/Titulus_crucis

Ma io penso che Pilato , anche se non lo credeva Re e ha fatto scrivere semplicemente il motivo della condanna a tale supplizio fece incidere le lettere del tetragramma biblico senza sapere di essere guidato in cio dalla volonta divina.Questa …More
Nel " Titulus Crucis" apposto alcune volte sopra la testa del condannato era scritta la motivazione della condanna.
it.cathopedia.org/wiki/Titulus_crucis

Ma io penso che Pilato , anche se non lo credeva Re e ha fatto scrivere semplicemente il motivo della condanna a tale supplizio fece incidere le lettere del tetragramma biblico senza sapere di essere guidato in cio dalla volonta divina.Questa potrebbe essere stata una significativa Dio- incidenza!
alda luisa corsini
Sì, ormai è acclarato. E' una asserzione divina.
alda luisa corsini
E senza forzare tale volontà disse: quod scripsi scripsi. non-solo-inri-cosa-cera-scritto-sulla-croce
Kiakiar
E questo dimostra anche che è inutile accanirsi contro la Verita e ostinarsi a negarla in tutti i modi. La Verità essendo divina prima o poi trionfa su tutto il resto.