Clicks686
it.news
5

Casula romana "crimine". Traditiones Custodes trasforma vescovo in dittatorucolo

Ángel Ríos Matos, 64, vescovo di Mayagüez (Porto Rico), ha pubblicato il 17 luglio un decreto legalistico e dalla mentalità ristretta (sotto) per cercare di "proibire" il Rito Romano invocando il Traditionis Custodes, il Motu Proprio di Francesco.

Nominato vescovo nel maggio 2020, Ríos spiega che attualmente non ci sono gruppi nella sua diocesi che chiedano il Rito Romano e così ne "proibisce" la celebrazione nella sua diocesi. Non indicherà alcun prete e alcun luogo.

Ríos ordina anche che "ogni prete" nella diocesi deve presiedere il Novus Ordo “anche celebrando in privato e senza assemblea".

Alla fine, "proibisce" l'uso della Casula romana, delle tovaglie di lino, dei copricalice, dei manipoli, delle berrette e degli altri accessori tipici del Rito Romano. Evidentemente Ríos soffredi delirio di onnipotenza, una sindrome spesso causata dalla consacrazione episcopale.

Pertanto, il decreto non può essere preso sul serio, al massimo è un esempio allarmante della rigidità che Francesco ha spesso così tanto attaccato.

#newsGnjhaostpr

lamprotes
Sono i cosiddetti discepoli che vogliono superare il maestro! In questi casi lo superano nella bassezza, nell'ignoranza e nell'andare contro ogni minimo dettaglio ispirato da amore e devozione al Signore!
N.S.dellaGuardia
Odiosi servi di pachamama
Veritasanteomnia
Fanno la guerra a Nostro Signore Gesù Cristo, poveretti hanno scordato che è guerra persa
Marziale
Certo che non vedere l'assonanza tra il "vaccino",questo ulteriore accadimento e la sfilza d'altri accadimenti dal 13/03/2013 è diabolico.
Andrea Mancinella
E' solo un miserabile. E non merita altro commento (del resto, basta guardare la sua faccia per inquadrare il tipo...).
don Andrea Mancinella