Gloria.tv And Coronavirus: Huge Amount Of Traffic, Standstill in Donations
Clicks1

La “visione” di Gesù

P.Elia
La “visione” di Gesù 8 Marzo 2020 II Domenica di Quaresima Cari fratelli e sorelle, il tempo di Quaresima è un tempo straordinariamente adatto a farci prendere sempre più coscienza della nostra …More
La “visione” di Gesù 8 Marzo 2020 II Domenica di Quaresima Cari fratelli e sorelle, il tempo di Quaresima è un tempo straordinariamente adatto a farci prendere sempre più coscienza della nostra grandezza. Infatti, mentre domenica scorsa il Vangelo, invitandoci a riflettere sulle tentazioni di Gesù nel deserto, ci presentava la “visione” che Satana propone all’uomo perché lo segua e lo adori, una visione dell’uomo che Gesù “scarta” perché, da Figlio Unigenito del Padre, sa che è insufficiente e inadeguata alla grandezza dell’essere umano creato da Dio a sua immagine e somiglianza, nella seconda domenica di Quaresima Il Vangelo, invitandoci a meditare sulla trasfigurazione di Gesù sul monte Tabor , intende invitarci a prendere in considerazione la visione che Dio ha sull’uomo, la Risurrezione, di cui Gesù ne presenta, trasfigurandosi davanti agli occhi “abbagliati” degli Apostoli, una sorta di “anticipazione” La testimonianza degli Apostoli che, dopo 2000 anni di storia della Chiesa, ci raggiunge nel nostro oggi, ci spinge a seguire con entusiasmo Gesù, senza paura di rinnegare noi stessi e prendere la nostra Croce, nel cammino verso la Gerusalemme Celeste dove godremo della visione della vittoria definitiva del bene sul male, della vita sulla morte, della luce sulle tenebre, della gioia sulla tristezza, dell’amore sull’odio. E se la visione della Gloria di Gesù sulla terra per mezzo della fede, ci lascia estasiati e senza parole, quale esplosione di gioia sarà quando, nel santo Paradiso, lo vedremo faccia a faccia?