Diodoro
Molto interessante che la violenza, quarant'anni dopo la sconfitta dell'Italia da parte degli Inglesi -che non aveva intaccato il prestigio da noi acquisito durante i pochi anni della colonia-, sia scattata perché il Vescovo diceva "Allah" durante le funzioni.
Un'assurdità tragica da parte del Vaticano il voler "inculturare" la Messa in lingua araba in un Paese non-arabo, dove la lingua araba …More
Molto interessante che la violenza, quarant'anni dopo la sconfitta dell'Italia da parte degli Inglesi -che non aveva intaccato il prestigio da noi acquisito durante i pochi anni della colonia-, sia scattata perché il Vescovo diceva "Allah" durante le funzioni.
Un'assurdità tragica da parte del Vaticano il voler "inculturare" la Messa in lingua araba in un Paese non-arabo, dove la lingua araba era conosciuta solo in quanto "lingua sacra".

Sul ruolo "sacrale" della dinastia sabauda nei tempi del Regno d'Italia preferisco sorvolare... non è questa l'occasione adatta per parlarne. Osservo solo che una Cattedrale simile da quelle parti non significava "Presto tutti voi sarete Cattolici", ma "È cosa evidente a chiunque, Cristiani, Musulmani e altri, che la meravigliosa civiltà italiana è strutturalmente cattolica: esiste perché è esistita ed esiste la Chiesa. Questa civiltà è preziosa e benefica per tutti".
Siamo negli anni '20, cioè nel periodo in cui il Regime ricuciva l'identità italiana -violentemente lacerata nel 1860/'70 (sessant'anni prima)- intorno a Roma come cuore e faro del mondo. L' 11 febbraio 1929, giorno della Madonna di Lourdes (coincidenza non ricercata), fu firmata la Conciliazione