Clicks627
Fatima.
1

SPERIMENTANO IL VACCINO SUI BAMBINI CON HANDICAP SENZA CONSENSO INFORMATO

- Tiziana Alterio, Eugenio Serravalle

In Italia l’ospedale Buzzi di Milano ha iniziato lo scorso febbraio la sperimentazione del vaccino anti covid sui bambini e ragazzi under 18. Su Byoblu24 interviene la giornalista indipendente Tiziana Alterio che, attraverso una sua fonte, rivela che tale sperimentazione sarebbe in atto anche sui bambini con disabilità, senza però la presentazione da parte della struttura ospedaliera, di un consenso informato. Insieme anche al dottor Eugenio Serravalle, specializzato in Pediatria Preventiva e Patologia Neonatale chiariamo come dovrebbe essere la corretta procedura per il consenso informato e i rischi della sperimentazione nei bambini.

byoblu.com/…enso-informato-tiziana-alterio-eugenio-serravalle/
fidelis eternis
Da Fb ha detto...

"Il Professor Alberto Zangrillo (prestigioso primario presso l’Ospedale San Raffaele di Milano) chiarisce che, nella c.d. “terza ondata”, solo il 13% (rispetto a quelli dichiarati come tali) sono stati i “decessi effettivi da Covid”.
L’87% dei decessi è imputabile ad altre patologie.
E, procede: "I dati sui morti Covid19 vanno sicuramente rivisti. Se, ad esempio, una persona …More
Da Fb ha detto...

"Il Professor Alberto Zangrillo (prestigioso primario presso l’Ospedale San Raffaele di Milano) chiarisce che, nella c.d. “terza ondata”, solo il 13% (rispetto a quelli dichiarati come tali) sono stati i “decessi effettivi da Covid”.
L’87% dei decessi è imputabile ad altre patologie.
E, procede: "I dati sui morti Covid19 vanno sicuramente rivisti. Se, ad esempio, una persona ha un infarto, viene portata nel mio ospedale, sfortunatamente muore, ma poi risulta anche positiva al virus, viene catalogata come “decesso Covid”, anche se la vera causa della morte è l’infarto. Questo le persone lo devono sapere".
Dall'amico Umberto Fortunati che ringrazio copio perché molto esplicativo e fortemente significativo del periodo drammatico e tormentato che stiamo vivendo!
"In altre parole mi pare che, proprio in base a quanto chiaramente esposto dal Professor Zangrillo, si confermi che sul Covid sia in atto una colossale speculazione, al fine di stimolare il sentimento della paura, attraverso la comunicazione di “dati non veritieri”. Ciò genera ovviamente allarmismo e l’allarmismo, automaticamente, genera la paura e la conseguente ghettizzazione di coloro i quali cercano di riportare le persone alla realtà delle cose, tacciandoli di essere nemici del bene comune e della salute pubblica.
Perché accade tutto ciò? Penso che ciascuno sia in grado di darsi da solo le risposte che ritiene più giuste e corrette.

La paura è l’origine di ogni dittatura, perché sulla paura del popolo cresce la violenza dei dittatori”.

E ricordo, anche, la esauriente risposta data da Hermann Göring, noto gerarca nazista, ad uno psicologo americano, Gustave Mark Gilbert, che gli chiedeva in che modo il nazismo si fosse facilmente affermato, con così largo consenso popolare.

“È facile” rispose, “tutto quello che c’è da fare è dire alla gente che sta per essere attaccata, denunciare chi non ci crede per mancanza di patriottismo e perché, non credendoci, mette in pericolo il Paese. Funziona dappertutto allo stesso modo”.

23 aprile 2021

Se lo dice Zangrillo, cari amici, è meglio dargli fiducia e non darla a Speranza, che di speranza ha solo il nome, ma che in realtà inganna gli italiani. E' bene ricordare che Mattarella si è impuntato su di lui, lo ha blindato, assieme alla Lamorgese, i due elementi di punta per la rovina dell'Italia: invasione musulmana e dittatura sanitaria. Mattarella, lo stesso che non volle Paolo Savona ministro dell'economia nel primo governo Conte, quello giallo-verde (anche qui, ognuno può trarre le proprie conclusioni...)