Giorgio Tonini
Don Minutella, secondo me, da tempo continua a sostenere un suo personale punto di vista ripetutamente reiterato. Ecco il punto: se per Don Minutella Papa Benedetto XVI è il vero Papa (e suppongo che l’emerito celebri ancora messa) non si dissocia da “in comunione con Papa Francesco”, perché dovrebbero farlo tutti gli altri celebranti cattolici? Don Minutella millanta, quindi, da se stesso, il …More
Don Minutella, secondo me, da tempo continua a sostenere un suo personale punto di vista ripetutamente reiterato. Ecco il punto: se per Don Minutella Papa Benedetto XVI è il vero Papa (e suppongo che l’emerito celebri ancora messa) non si dissocia da “in comunione con Papa Francesco”, perché dovrebbero farlo tutti gli altri celebranti cattolici? Don Minutella millanta, quindi, da se stesso, il diritto di affermare che se un fedele partecipa alla messa “in comunione con Papa Francesco” sarebbe egli stesso un eretico parificato a Bergoglio e pertanto (per fortuna solo secondo Don Minutella) già con un piede e mezzo nell’inferno? Ma con quale autorità fa terrorismo? Stiamo scherzando?
Giorgio Tonini
Ottimo. Gli allegati, gentilmente pubblicati, confermano e completano ciò che io, misero autodidatta senza competenze, in parte sapevo (o intuivo). Grazie,
fidelis eternis
Un commento interessante, tratto da
apostatisidiventa.blogspot.com/2021/07/litalia-sarebbe-ancora-un-paese.html

"La Comunità Religiosa dei Frati di San Francesco, Cristiani Cattolici, la cui sede è a Vicenza, dichiara essere la Diocesi di Casale Monferrato vacante ed essere il signor Gianni Sacchi un apostata impostore sacerdote non di Cristo ma dell'anticristo. Dichiara poi, questa Religiosa …More
Un commento interessante, tratto da
apostatisidiventa.blogspot.com/2021/07/litalia-sarebbe-ancora-un-paese.html

"La Comunità Religiosa dei Frati di San Francesco, Cristiani Cattolici, la cui sede è a Vicenza, dichiara essere la Diocesi di Casale Monferrato vacante ed essere il signor Gianni Sacchi un apostata impostore sacerdote non di Cristo ma dell'anticristo. Dichiara poi, questa Religiosa Comunità, essere lo pseudo-parroco della Chiesa di San Paolo Apostolo nella Città Cattedrale ed Episcopale di Casale Monferrato un falso sacerdote di Cristo e della Sua Santa Chiesa Cattolica, Unica Vera e Unica Salvifica, e in quanto battezzato un apostata, eretico ed impostore alla pari del suo datore di lavoro sig. Sacchi. Si dichiara altresì essere abominio e apostasia l'assunzione di vaccini, i quali storicamente - e contro la mendace storiografia scientista e positivista dominante - in nulla, eccetto casi rarissimi e ben circoscritti come il vaccino anti-polio, hanno determinato direttamente o indirettamente la eliminazione, che in realtà non ha avuto luogo, di molte gravi patologie, la cui scomparsa sia pure parziale è invece dovuta al miglioramento delle condizioni di vita del popolo sia dal punto di vista della nutrizione che di quello della igiene. Non vi è dunque motivo razionale ovvero ragionevole per vaccinare tanto gli Infanti, quanto i Fanciulli, quanto i Giovinetti, quanto i Giovani, quando gli Adulti. Il Cattolico Veramente Fedele a Dio e al Diritto Divino non può che respingere e rigettare come satanici i vaccini. E ciò tanto più vale per quelli che in questa trista Ora Presente, in questo rinnovellato Venerdì Santo, son denominati "vaccini" essendo invece pericolosissimi mutanti genetici. L'accettarli, il non respingerli e rifiutarli senza mezze misure è atto di Vera Apostasia, Manco di Fede in Colui che è venuto a guarire "ogni sorta di malattia e di infermità", disobbedienza al severo divino monito per cui "Maledetto è l'uomo che confida nell'uomo", e culto satanico penetrato sin nella Casa del Signore grazie all'impostura dei falsi preti, culto di cui la mascherina/museruola è segno ed emblema, essendo tale rivestimento del volto proprio dei riti satanici e delle messe nere dove la mascheratura anche solo parziale del volto è sempre utilizzata. Tutti i "preti" che accettano o persino, "suadente Diabolo", promuovono, incoraggiano la empia e sacrilega e blasfemissima "vaccinazione", e persino la impongono per l'accesso alle SS. Divine Funzioni o alla Casa di Dio di cui non sono i proprietari ma come tali - orrenda blasfemia - si comportano, sono falsi "sacerdoti" di Cristo Gesù e della Santissima Sua Chiesa Cattolica, apostati, impostori, invalidamente ordinati e se "vescovi" anche invalidamente consacrati, essendo manifesta la loro Infernale Apostasia, le loro Eresie, il loro Modernismo e la loro fornicazione con il mondo che tutto giace in balìa del Maligno e dei suoi emissari ed agenti in carne ed ossa.
A nome della Comunità Religiosa dei Frati di San Francesco, Cristiani Cattolici, di Vicenza, Frate Claudio Bortolan di San Francesco"
fidelis eternis
"Chi non è vaccinato non è gradito in questa chiesa", recita un cartello appeso sulla porta di una chiesa di Casale Monferrato:
apostatisidiventa.blogspot.com/2021/07/litalia-sarebbe-ancora-un-paese.html
"non è l'iniziativa di un semplice parroco: a deciderlo è stato il direttore del bisettimanale diocesano, che già dalle colonne del giornale si era scagliato con invettive contro chi non si …More
"Chi non è vaccinato non è gradito in questa chiesa", recita un cartello appeso sulla porta di una chiesa di Casale Monferrato:
apostatisidiventa.blogspot.com/2021/07/litalia-sarebbe-ancora-un-paese.html
"non è l'iniziativa di un semplice parroco: a deciderlo è stato il direttore del bisettimanale diocesano, che già dalle colonne del giornale si era scagliato con invettive contro chi non si vaccina. Il tutto con l'avallo del vescovo, mentre già in cattedrale l'ingresso ai non vaccinati era stato vietato per una lectio divina."

Il caso di Casale M.to fa il paio con quello di Pistoia, dove un tale don Biancalani affisse sulla porta della chiesa il cartello "chi non accetta gli immigrati non è gradito un questa chiesa". Bisogna stare alla larga da certa gente, da questi falsi preti, in realtà agenti del Maligno, almeno fino a che non verrà il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria SS.ma e certi falsi preti andranno laggiù, a ricevere il premio da Satana: fino ad allora, ignoriamoli, è il minimo che possiamo fare. Loro hanno le chiese, gli edifici sacri, ma hanno perso completamente la fede, oltre al ben dell'intelletto, alla sana ragione, al sano discernimento dono dello Spirito Santo, accecati come sono da un'ideologia perversa e diabolica. Chi ha avuto la grazia di conservare ancora la fede. crchi di mantenerla, alla faccia loro e di tutti coloro che di essi si servono per combattere l'ultima battaglia del diavolo ("The last devil's batte", by Rev,. Paul Kramer), una battaglia che lui perderà, e loro con lui; quale sarà la loro ultima sortr, la loro eterna destinazione, lo sa solo il Signore, l'Onnipotente, contro il Quale essi hanno fatto la sciagurata scelta di porsi, e mal glie ne incoglierà, pertanto.