Clicks7.4K

Messaggio ad Edson Glauber (11/01/2019): "Satana vuole distruggere il vostro pianeta"

APPROFONDIMENTO TEMATICO: "Molti sono spiritualmente ciechi" * * * Che cosa sia l’accecamento spirituale. — L’accecamento spirituale non è altro se non una certa stupidità o, diremo, abbrutimen…More
APPROFONDIMENTO TEMATICO:
"Molti sono spiritualmente ciechi"

* * *

Che cosa sia l’accecamento spirituale
. — L’accecamento spirituale non è altro se non una certa stupidità o, diremo, abbrutimento dello spirito, che impedisce di scorgere e gustare le cose divine. L’accecamento spirituale è proprio dell’intelletto, l’indurimento, della volontà: l’uno e l’altro sono un peccato, castigo del peccato, e un principio di peccato. « L’accecamento spirituale, che solo Dio può guarire, perché Egli solo è la vera luce, è un peccato, scrive S. Agostino, per il quale si cessa di credere in Dio; è castigo del peccato, perché punisce il cuore superbo tirandogli contro il giusto sdegno ed odio di Dio; è causa di peccato, quando il cuore ingannato dalla passione viene a commettere qualche cosa di male ». Così i Giudei, accecati dall’errore e dall’indurimento del cuore, perseguitarono Gesù Cristo e lo misero a morte.

Cause della cecità spirituale. — La prima cagione dell’accecamento spirituale sono le passioni: « L’occhio tuo, dice Gesù Cristo, è la luce del tuo corpo » (Matth. VI, 22). Quel che l’occhio è per il corpo, è l’intelligenza per l’anima; ma l’anima caduta sotto il giogo delle passioni non ha più intelligenza: ella è abbrutita… « A colui sul quale discende il fuoco della concupiscenza, dice S. Gregorio, è tolto di vedere il sole dell’intelligenza »; egli può ripetere a tutta ragione col Salmista, che le sue passioni l’hanno precipitato in una fossa profonda, tenebrosa, dove regna l’orrore della morte (Psalm. LXXXVII, 6). La seconda cagione della cecità spirituale sta nelle ricchezze. E che l’abbondanza dei beni materiali accechi l’anima, lo conobbero perfino i poeti pagani, i quali facevan Plutone, il Dio della mammona, cieco dalla nascita… – La terza proviene dalla tiepidezza, dall’accidia spirituale… La quarta è la corruzione del cuore. « L’insensato ha detto nel suo cuore: Non v’ha Dio» (Psalm. XIII, 1); e « quei che son corrotti, non vedono la luce » (Iob. IlI, 16). Quanto più si cade e si dorme nella colpa, tanto più lungi si parte da Dio, luce increata e sola origine d’ogni chiarezza. Altre cause dell’accecamento spirituale possono essere l’imprevidenza…, l’imprudenza…, l’orgoglio…, ma principalmente il Demonio.

Danni e disordini prodotti dalla cecità spirituale. — 1° L’accecamento spirituale uccide la fede… 2° Rende stupido l’uomo: ché il cieco dello spirito non gusta più nulla delle cose di Dio. Egli non si dà un pensiero al mondo per sapere donde viene, dove si trova, dove va… 3° Allontana la sapienza: essendosi il Signore protestato, per bocca d’Isaia, che tolto avrebbe la sapienza dai sapienti e sottratto da loro l’intelligenza (Isai. XXIX, 14). 4° Rende talmente indocili, che non s’obbedisce nemmeno più alla verità; che è appunto quanto rimprovera S. Paolo ai Galati, là dove dice loro: « O Galati mentecatti, che v’ha affascinati cosi che non obbedite più alla verità? » (Gal. III, 1). 5° Distrugge la vita divina, secondo quel detto dell’Apostolo agli Efesini: « Hanno l’intelletto ottenebrato, sono alieni dal vivere secondo Dio… a causa dell’accecamento del loro cuore » (Eph. IV, 18). « Se noi diciamo che siamo uniti a Dio, e frattanto camminiamo tra le tenebre, noi mentiamo », scrive l’Apostolo S. Giovanni (I Ep. I, 6): poiché, soggiunge S. Paolo, « qual comunanza vi può essere tra la luce e le tenebre? » (II Cor. VI, 14). 6° Fomenta tutte le tentazioni; ed a questo proposito si riferiscono le parole del Salmista: « Avete condotto con voi le tenebre, ed ecco che s’è fatta notte densa, e col favore di esse le belve del deserto scorrazzeranno alla preda » (Psalm. CIII, 20). I ladri cercano il buio; il demonio, che spoglia d’ogni virtù, gira del continuo in cerca di ciechi spirituali, e toglie a loro tutto ciò che possono avere. 7° I ciechi dello spirito precipitano d’abisso in abisso; s’inoltrano di delitto in delitto; si sprofondano nel male, e sono immersi in ogni sorta di brutture finché vi periscono soffocati. Come cadaveri nel sepolcro finiscono nella putrefazione. 8° L’accecamento spirituale termina finalmente nell’induramento.

Castighi dell’accecamento spirituale. — 1° L’accecamento spirituale provoca la collera di Dio. « S’oscurino gli occhi loro, così impreca il Salmista, affinché non vedano, e portino sempre curvo il dorso sotto il peso della schiavitù. Versate su loro, o Signore, la vostra ira, e il furore della vostra collera li investa » (Psalm. LXVIII, 24-25). 2° Dio abbandona il cieco spirituale, secondo la minaccia fattane già dal Signore per bocca di Davide : «Il mio popolo non ha udito la mia voce, Israele non ha prestato orecchio alle mie parole, ed io l’ho abbandonato ai desideri dei suo cuore, per ciò camminerà secondo i suoi vani consigli » (Psulm. LXXX, 10-11). « Si, io mi ritirerò dà lui, gli nasconderò la mia faccia, ed egli cadrà preda di ogni genere di mali, sarà bersaglio di tutte le afflizioni » (Isai. LVII, 17). 5° Il cieco spirituale si castiga da se stesso, ripetendosi su di lui, quello che S. Paolo disse già al mago Elimas : « Ecco che la mano del Signore cade sopra di te, e sarai cieco, sì da non iscorgere nemmeno più il sole » (Act. XIII, 11). Il cieco nello spirito si rifiuta di vedere; ebbene la mano di Dio si aggrava sopra di lui, e l’accecamento diventa la sua pena, il suo più terribile castigo. E quei che è più, questa pena è un male non temperato da nessun bene, per quanto piccolo: egli soffre, ma senza merito; i patimenti che prova, e che sono essi medesimi uno spaventoso castigo, diventano delitto, di guisa che egli si trova punito non solamente per aver chiuso gli occhi alla luce, ma ancora per quel che patisce, non patendolo se non perché l’ha voluto. 4° Il Cielo è chiuso per sempre al cieco spirituale: «Non hanno voluto conoscere le mie vie, dice il Signore per bocca del Salmista, ed io ho giurato nel mio sdegno che non entreranno mai nel luogo del mio riposo » (Psalm. XC’IV, 11). – Si racconta nel Genesi che gli Angeli colpirono di cecità gl’infami abitanti di Sodoma, per modo che non poterono più trovare la porta dell’abitazione di Loth (Gen. XIX, 11). Questo appunto è il castigo che Iddio infligge ai ciechi spirituali: essi non trovano più la via, né la porta del Cielo… 5° Il cieco spirituale discende all’Inferno e dalle tenebre della cecità piomba in quelle dell’eternità infernale. (Matth. VIII, 12). « Dandosi in braccio ai colpevoli piaceri di questa vita, che altro fa l’anima peccatrice, dice S. Gregorio, se non gettarsi a occhi chiusi nel fuoco eterno? ».

Mezzi con cui si guarisce della cecità spirituale. — Per guarire della cecità spirituale bisogna: 1° Vivere della verità…, dell’immortalità…, dell’eternità… 2° Pregare. « Dio mio, gridava il Salmista, dissipate le tenebre che m’ingombrano l’intelletto…, illuminate del vostro chiarore i miei occhi, affinché non mi aggravi il sonno della morte, e l’avversario mio non possa una qualche volta dire: Ecco ch’io l’ho vinto » (Psalm. XVII, 28) (Psalm. XII, 4-5). 3° Appressarci a Dio e tenerci accanto a Lui, perché Egli c’illuminerà, secondo la parola di Davide (Psalm. XXXIII, 5). 4° Aprire le orecchie e gli occhi alla fede (Isai. XLII, 18). 5° Scuotere la pigrizia spirituale, sorgere dall’accidia. « Lèvati su, Gerusalemme, gridava Isaia, e sii illuminata perché la, tua luce è spuntata e la gloria del Signore è a te venuta » (Isai. LX, 1). 6° Non tardare a mettersi all’opera, approfittando dell’avviso del Salvatore: « Camminate mentre avete la luce, e affrettatevi che la notte non vi sorprenda » (Ioann. XII, 35). 7° Andare a Gesù che è la via, la verità, la vita: e chi lo segue, non cammina, nelle tenebre, ma avrà la luce della vita. (Ib. XIV, 6).

Estratto da E. Barbier: I Tesori di Cornelio Alapide, Vol. I – S.E.I. Torino, 1930 (è possibile leggere il testo integrale del grande Alapide sull'accecamento spirituale qui: www.exsurgatdeus.org/…/accecamento-spi…)
GESU MIO AMORE INFINITO and 7 more users like this.
GESU MIO AMORE INFINITO likes this.
Angela Rita likes this.
antos likes this.
Antonio D likes this.
alda luisa corsini likes this.
Christoforus78 likes this.
ermaradi likes this.
Michela P. likes this.
Che stupendo approfondimento tematico. Davvero getta maggior luce sugli errori modernisti.
alda luisa corsini and one more user like this.
alda luisa corsini likes this.
Tempi di Maria likes this.
nolimetangere likes this.