Clicks6
Fatima.

Bertrand Russell, l'ateo che si riteneva troppo intelligente per credere in Dio

“So che alla mia morte dovrò imputridire e che nulla del mio ego sopravvivrà. Amo la vita, ma disdegno di abbattermi al pensiero dell’annientamento”. Questa frase di Bertrand Russell (1872-1970) tratta dal saggio: Perché non sono cristiano del 1960, riproduce l’agnosticismo e l’ateismo (un altro suo saggio riporterà infatti il titolo: Io sono un ateo o un agnostico?) del filosofo …
Autore: Fabio Trevisan

Leggi di più