03:03:00
Walter
154
Andrej Rublëv
Francesco I
Andrej Rublëv è discepolo di San Sergio di Radonež (1313-1392), la cui vita fu votata alla Santa Trinità come oggetto della sua incessante contemplazione.

San Sergio dedicò la sua Chiesa alla Trinità, e si sforzò di riprodurre un'unità a sua immagine nel suo ambiente, e perfino nella vita politica del suo tempo.

Diciassette anni dopo la sua morte, il suo discepolo San Nicone affidò a …More
Andrej Rublëv è discepolo di San Sergio di Radonež (1313-1392), la cui vita fu votata alla Santa Trinità come oggetto della sua incessante contemplazione.

San Sergio dedicò la sua Chiesa alla Trinità, e si sforzò di riprodurre un'unità a sua immagine nel suo ambiente, e perfino nella vita politica del suo tempo.

Diciassette anni dopo la sua morte, il suo discepolo San Nicone affidò a Rublëv l'incarico di dipingere l'Icona della Santissima Trinità in ricordo di San Sergio. Fece anche decorare l'iconostasi dell'Abbazia della Santa Trinità da Rublëv e dal suo fedele compagno Daniel. Nei giorni di festa, quando non lavoravano, Andrej e Daniel "si sedevano davanti alle venerabili e divine icone; e guardandole senza distrazione... elevavano continuamente il loro spirito e il loro pensiero nella luce immateriale e divina..."[2]. È questa luce che Rublëv seppe trasmettere nella sua icona divenuta celebre, portandovi tutto il messaggio di San Sergio.

Fonte: cathopedia.org/wiki/Cathopedia:Pagina_principale