Christmas Campaign: Financial Insights
Clicks14.9K
it.news
10

Italia: La "Messa Ecumenica" è cominciata

Il gruppo "Spezzare il pane" nell'arcidiocesi di Torino ha ufficialmente iniziato con la celebrazione di "messe ecumeniche" in cui la Comunione è distribuita a Cattolici e non Cattolici.

Il gruppo è guidato da padre Fredo Oliviero, un apologista dell'immigrazione illegale, che ha il sostegno dell'arcivescovo, Monsignor Cesare Nosiglia.

La pratica del gruppo di distribuire la Comunione ai non Cattolici è apertamente promossa nel giornale dell'arcidiocesi di Torino "La Voce e il Tempo".

Tra i membri del gruppo ci sono "Cattolici", anglicani, battisti, valdesi e luterani.

Si incontrano una volta al mese in una delle loro chiese, dove celebrano una "Eucarestia" secondo le rispettive confessioni, distribuendo la "Comunione" a tutti.

Secondo Fra Cristoforo, che scrive su Anonimi della Croce, questi abusi sono raccomandati da papa Francesco.

L'arcivescovo Nosiglia ne è informato, ma non interviene. L'obbiettivo futuro è di diffondere tali ritrovi ad altre città italiane.

Distribuire la Comunione a persone che non condividono la Fede Cattolica e non hanno in precedenza confessato i propri peccati profana le Particole, porta i partecipanti alla condanna e promuove la superstizione.

Foto: Cesare Nosiglia, #newsTfuqgzfuio
Patrizia Stella
Non sono d accordo con Franxesco Federico che incolpa Paolo VI di aver iniziato a cambiare la Messa. È la Messa del nuovo ordine celebrata anche da Papi Santi e quelle modifiche non hanno mai toccato le parti essenziali della Messa. Non infanghiamo un po tutti a casaccio per favore
Patrizia Stella
Forse potrebbe essere proprio lui l anticristo. Ma chi dobbiamo aspwttare di peggio di cosi???
Francesco Federico
Purtroppo fu Paolo VI ad iniziare a distruggere la Santa Messa applicando quanto aveva scritto Lutero: "Tolle missam, tolle ecclesiam" . andiamo con ordine:
Papa San Pio V, Quo primum tempore, 14/07/1570: "Ora, dunque, dimodoché tutti adottino ed osservino ovunque ciò che è stato consegnato loro dalla Santa Romana Chiesa, madre e guida delle altre chiese, sarà illecito d'ora innanzi e per sempre…More
Purtroppo fu Paolo VI ad iniziare a distruggere la Santa Messa applicando quanto aveva scritto Lutero: "Tolle missam, tolle ecclesiam" . andiamo con ordine:
Papa San Pio V, Quo primum tempore, 14/07/1570: "Ora, dunque, dimodoché tutti adottino ed osservino ovunque ciò che è stato consegnato loro dalla Santa Romana Chiesa, madre e guida delle altre chiese, sarà illecito d'ora innanzi e per sempre nel mondo Cristiano cantare o leggere le Messe secondo alcun'altra formula che questo Messale da Noi pubblicato… Parimenti, a nessuno è permesso infrangere o sfrontatamente contravvenire questa notifica della Nostra permissione, del Nostro statuto, del Nostro comando, della Nostra direzione, della Nostra concessione, del Nostro indulto, della Nostra dichiarazione, della Nostra volontà, del Nostro decreto e delle Nostra proibizione. Dovesse chiunque avventurarsi nel ciò fare che egli comprenda che incorrerebbe nell'ira di Dio onnipotente ed in quella dei Beati Apostoli Pietro e Paolo." [2]
Il 03/04/1969 Paolo VI rimpiazzò la Santa Messa Latina tradizionale nelle chiese del Vaticano II con una sua creazione, la nuova "messa" o "novus ordo". Da quel tempo il mondo ha mirato ciò che segue nelle chiese del Vaticano II celebranti la nuova "messa" o "novus ordo". Questa fu
La riforma più contraddittoria della storia della Chiesa

Senza l'improvvida riforma della messa fatta da Montini queste aberrazioni non sarebbero avvenute:

Aberrazioni del "Novus Ordo Missae" N.8 : Messa tango alla presenza di un cardinale
.......

Aberrazioni del "novus ordo missae" n.1 : La comunione self-service
.....
Aberrazioni del "Novus Ordo Missae" n. 2 : La Messa con i carri allegorici

......
Aberrazioni del "Novus ordo Missae" n. 3 : Il prete mangiafuoco

......
Aberrazioni del "Novus Ordo Missae" n. 4 : La carnevalata

..........
Aberrazioni del "Novus Ordo Missae" n.5: Il Mago di Oz

.......

"Messa" con i serpenti

.........

Sancta Missa Secundum Cardinalem Sanctae Romanae Ecclesiae Bergoglio sive Papam Franciscum

...........
Aberrazioni del "Novus Ordo Missae" N. 6 : Comunione con i Pagliacci Blu

.........
Giosuè
Facendo la differenza da quando verrà istituito formalmente l’abominio della desolazione, vale a dire al compimento dei milleduecentonovanta giorni (con l'istituzione della falsa messa tra cattolici e protestanti = orribile sacrilegio) e i milletrecentotrentacinque giorni ai quali siamo invitati ad aspettare con pazienza da parte del profeta Daniele, notiamo la differenza di quarantacinque …More
Facendo la differenza da quando verrà istituito formalmente l’abominio della desolazione, vale a dire al compimento dei milleduecentonovanta giorni (con l'istituzione della falsa messa tra cattolici e protestanti = orribile sacrilegio) e i milletrecentotrentacinque giorni ai quali siamo invitati ad aspettare con pazienza da parte del profeta Daniele, notiamo la differenza di quarantacinque giorni. il Vangelo di Matteo al cap. 24, vv 21-22 parla che in questo periodo vi sarà una «tribolazione grande, quale mai avvenne dall'inizio del mondo fino a ora, né mai più ci sarà. E se quei giorni non fossero abbreviati, nessun vivente si salverebbe; ma a causa degli eletti quei giorni saranno abbreviati».
😲 🥴 🤐
Profeta Daniele (12, 9-12)
«Ora del tempo in cui sarà abolito il sacrificio quotidiano e sarà eretto l’abominio della desolazione, ci saranno milleduecentonovanta giorni. Beato chi aspetterà con pazienza e giungerà a milletrecentotrentacinque giorni».
Diodoro
@Sancte Joseph Quando San Giovanni Bosco vide sorgere a Torino, vicino alla stazione, il "Tempio Valdese", ebbe chiaro che la pugnalata ereticale era arrivata al cuore: al cuore della Sede Arcivescovile, della Capitale del Regno, della presenza sullo spazio pubblico. I montanari cupamente eretici e ferocemente antiromani erano giunti in città e al Governo, grazie alla loro preziosa collaborazion…More
@Sancte Joseph Quando San Giovanni Bosco vide sorgere a Torino, vicino alla stazione, il "Tempio Valdese", ebbe chiaro che la pugnalata ereticale era arrivata al cuore: al cuore della Sede Arcivescovile, della Capitale del Regno, della presenza sullo spazio pubblico. I montanari cupamente eretici e ferocemente antiromani erano giunti in città e al Governo, grazie alla loro preziosa collaborazione con Cavour e con il Consolato Britannico.
Fece l'impossibile per affiancare a quel "Tempio" la nuova chiesa di San Giovanni Evangelista.
Qualche decennio dopo, la parabola si concludeva con la costruzione della "Nuova Piazza San Pietro" a Roma, a 1 km da Piazza San Pietro: fu ed è Piazza Cavour, con il monumento al "Tessitore" massonico, il Palazzo di Giustizia, il grande Tempio Valdese (1915). Sindaco era Ernesto Nathan, ebreo e Gran Maestro della Massoneria.

E noi Torinesi, oggi, vogliamo essere così villani da non "condividere il NOSTRO pane" (rigorosamente minuscolo) "con chi ci ha insegnato la Tolleranza Religiosa e le condizioni per cui la Chiesa può essere tollerata dallo Stato Massonico??. Certo che no! "

P.S.1 Domani, a Roma, per la ricorrenza di Porta Pia (sarebbe mercoledì), Mezza Maratona satanica.
P.S.2 Come vado ripetendo, mentre "i morti seppelliscono i loro morti", viviamo!
Francesco I
Aracoeli
Ma Bergoglio non si pone proprio davanti a Dio. Non si inginocchia mai davanti al Santissimo, se ne infischia della Dottrina, dei cristiani perseguitati. Che altro dobbiamo aspettarci? Nulla di nulla. E' meglio guardare altrove se non vogliamo essere travolti.
P.Zini
Io e la mia famiglia siamo allibiti... dove va a finire la sacralità dell'avvicinarsi al VERO CORPO di CRISTO ???? di fronte a Dio come si pone Bergoglio ....???
Sancte Joseph
La Voce dell'ignoranza e il Tempo dell'eresia.
Diodoro
Torino