Clicks1.3K

BEN TORNATI "GRETINI" !

Greta Thunberg è misteriosamente tornata: neanche la "Psico-pandemia" sembra fermare la pittoresca "Eterna bambina" affetta dal morbo di Asperger. L’inarrivabile Maria Giovanna Maglie: "Greta Thunberg? La metterei sotto con l'auto".

di

Andrea Cometti

Come in un copione preordinato Greta Thunberg è misteriosamente tornata in sella: neanche la psico-pandemia del Covid-19 sembra fermare la “pittoresca” eterna bambina, affetta dal morbo di Asperger! Ma calma e gesso, forse è solo il primo sintomo, speriamo beneaugurale, che i padroni del vapore intendono riaprire le nostre carceri; e chiaramente per riposizionare l’attenzione generale sul solito tema del clima impazzito e dell’inquinamento terminale del pianeta.

Per la cronaca, il paese di questa eroina “Ecoincazzata” la Svezia, ha gestito in totale e seminascosta controtendenza il Covid-19, ispirandosi sempre a un “Liberi tutti” che, dati alla mano sbugiarda quasi tutti gli altri Paesi, Italici comitati scientifici e pappagalli da salotto compresi.

Sotto l’occhio vigile di Mattarella, come un’alta personalità politica internazionale è stata subito ricevuta dal nostro “Banchiere” di fiducia, Mario Draghi e certo non si sono domandati: se codesta bimba “Troverà anche il tempo di andare a scuola e studiare?” magari, sotto sotto covando l’idea di iscriverla al “Cepu”.

Lei, lo specchietto per le allodole di sardine e “Gretini”, oggi accompagnata da un’afro-alterego nuova di zecca, ha sfilato giuliva, donandoci noiosissimi slogan e vetuste paternali, per il solito gioco delle parti, che Germania, Cina e Usa da tempo orchestrano furbescamente, ovvero senza mai firmare i documenti internazionali che contano.

Per i nostri giornaloni un successone mediatico, per gli Italiani ormai alla fame e senza lavoro “chi se ne frega”: prossima ai 19 anni, in modo ridicolo la vestono ancora “da bambina”, come un pupazzo da fiera (mancava in effetti, solo un salto al Carnevale fuori stagione di Viareggio) ma, forse è solo la moda di quello strano paese vicino al circolo polare artico, dove Armani e Dolce & Gabbana non sono di casa.

Insomma, un deprimente “Carrozzone eco-mediatico”, la cui parola d’ordine, usata fino alla noia è “Sostenibile”: il clima per loro tira sempre nei giornali e Tv; e se qualcuno fa notare che alla generazione dei “Gretini”, l’unico clima che interessa è quello dell’aria condizionata, loro da bravi figli di papà, rigorosamente radical e molto ricchi, fanno spallucce.

Ci sovviene infine, l’inarrivabile Maria Giovanna Maglie, giornalista vera e senza peli sulla lingua che a “Un Giorno da Pecora” su Radio Due il 16 Marzo 2019 disse lapidaria: «Greta Thunberg? La metterei sotto con l'auto», poi correggendo in parte il tiro, ribadendo: «A Roma si dice così. E’ solo una battuta: adesso non si può più dire male di Greta perché mi hanno detto che ha la sindrome di Asperger, cioè è malata di autismo, allora a quel punto il politically correct e anche il buon senso mi vietano di dire quello che avrei detto se fosse stata sana: che l'avrei messa sotto con la macchina. Ma non si può dire».

Bentornati “Gretini”: libero pensiero cercasi, purchè “Sostenibile” s’intende!

Del 03 Ottobre 2021

Vai all'articolo: corriereregioni.it/2021/10/03/ben-tornati-gretini-di-andrea-cometti/
Rosanna Maiolino
Questa ragazzina ha il compito di distrarre la popolazione. Potrebbe farsi una similitudine con ciò che avveniva durante le guerre storiche del passato. Con una mossa strategica si distraeva l'avversario per far passare silenziosamente il nemico in casa propria.
Birillo
Quello che mi fa rabbia di tutta questa BUFFONATA del climaimpostato da questa spicopatica, è che tutto (quasi) il mondo le stia dietro, che i politici si inginichino, mentre questo demonio si arrichisce alle spalle delle giovani marionette gretine
Birillo
*psicopatica
N.S.dellaGuardia
Sarà pure autistica, ma la faccia di quella che sa di star prendendo tutti ( quelli che ci vogliono credere...) per i fondelli ce l'ha tutta...
Lugatartuga Rossi
Severn Suzuki - Discorso alle Nazioni Unite. Rio de Janeiro (1992) youtube.com/watch?v=jCdAdKw7IVk
Forse è già troppo tardi. Ma per correre ai ripari e almeno limitare i danni del cambiamento climatico bisognerà rinunciare sempre di più al petrolio e al gas. Eppure, i grandi gruppi petroliferi conoscevano l'impatto delle emissioni inquinanti dei combustibili fossili sul clima già negli anni '…More
Severn Suzuki - Discorso alle Nazioni Unite. Rio de Janeiro (1992) youtube.com/watch?v=jCdAdKw7IVk
Forse è già troppo tardi. Ma per correre ai ripari e almeno limitare i danni del cambiamento climatico bisognerà rinunciare sempre di più al petrolio e al gas. Eppure, i grandi gruppi petroliferi conoscevano l'impatto delle emissioni inquinanti dei combustibili fossili sul clima già negli anni '80, ma hanno taciuto e spesso negato. Oggi però tutto è alla luce del sole, allora perché si continua a investire in modo massiccio su estrazione, raffinazione e trasporto di petrolio e gas?

Transizione energetica e il ruolo delle grandi compagnie del petrolio e del gas. Un settore che ha un fatturato annuo di tremila miliardi di dollari e circa dieci milioni di occupati: oggi gli si chiede di abbattere drasticamente le emissioni e di riconvertirsi all'energia rinnovabile. Saranno davvero disposti a farlo?

raiplay.it/…27092021-c41c5896-17c6-47e9-bde9-d11f152e98dd.html

🌡️☀️🌡️ TUTTO PROGRAMMATO🌩️EMERGENZA CLIMATICA DURATURA 🌡️☀️🌡️ rumble.com/vn8itz--tutto-programmato-.html
Diodoro
"Questo ruttino del Monte Etna, da solo, ha messo nell'atmosfera più di 10000 volte la CO2 prodotta dall'umanità nell' INTERO tempo in cui è stata presente sulla Terra, ma non preoccupatevi, si sta elaborando una truffa per tassare la minuscola traccia di anidride carbonica da voi prodotta..."
Da GAB
Lugatartuga Rossi
A partire dal 2035 in Europa non saranno più vendute auto a benzina o diesel ed è stato stimato che la produzione di auto elettriche aumenterà di 7 volte e crescerà di conseguenza anche la richiesta di batterie al litio. Ma per produrre 1 tonnellata di litio, sufficiente per circa 100 automobili, servono 2 milioni di litri di acqua. Come facciamo allora a rendere sostenibile la transizione …More
A partire dal 2035 in Europa non saranno più vendute auto a benzina o diesel ed è stato stimato che la produzione di auto elettriche aumenterà di 7 volte e crescerà di conseguenza anche la richiesta di batterie al litio. Ma per produrre 1 tonnellata di litio, sufficiente per circa 100 automobili, servono 2 milioni di litri di acqua. Come facciamo allora a rendere sostenibile la transizione energetica?
raiplay.it/…20092021-5558fd87-10d8-4644-8972-6699ff4f3499.html

La finanza fossile
In Germania è ancora attiva l'estrazione del carbone e lo sarà fino al 2038, pochi anni prima del 2050 quando tutta Europa dovrà essere a emissioni zero. E ci sono decine di villaggi che vengono demoliti e letteralmente "divorati" dall'allargamento delle miniere. Ma che senso ha? Non sarà che gli investimenti, pubblici e privati, sull'industria dl fossile sono troppo importanti per venire riconvertiti?
raiplay.it/…27092021-75c192f6-8011-48f5-9266-9eee249f7dfd.html

ANCHE IN ITALIA SI VA TUTTO GAS
Anche noi in Italia abbiamo un problema di emissioni di metano e di altre sostanze climalteranti e si continua ad investire in infrastrutture e centrali a gas, le telecamere di PresaDiretta sono andate a vedere dove
raiplay.it/…27092021-f3203229-301f-4e92-9ff6-b0312271c4ee.html

ministro Cingolani ribadisce: la terra non può reggere le emissioni di co2 di 8 miliardi di persone per non parlare di ciò che saranno negli anni a seguire - " OGGI PERO' E' TUTTO ALLA LUCE DEL SOLE, ALLORA PERCHE' SI CONTINUA AD INVESTIRE IN MODO MASSICCIO SU ESTRAZIONE, RAFFINAZIONE E TRASPORTO DI PETROLIO E GAS? "

raiplay.it/…27092021-c41c5896-17c6-47e9-bde9-d11f152e98dd.html

Transizione energetica e il ruolo delle grandi compagnie del petrolio e del gas. Un settore che ha un fatturato annuo di tremila miliardi di dollari e circa dieci milioni di occupati: oggi gli si chiede di abbattere drasticamente le emissioni e di riconvertirsi all'energia rinnovabile. Saranno davvero disposti a farlo? Forse è già troppo tardi. Ma per correre ai ripari e almeno limitare i danni del cambiamento climatico bisognerà rinunciare sempre di più al petrolio e al gas. Eppure, i grandi gruppi petroliferi conoscevano l'impatto delle emissioni inquinanti dei combustibili fossili sul clima già negli anni '80, ma hanno taciuto e spesso negato. OGGI PERO' E' TUTTO ALLA LUCE DEL SOLE, ALLORA PERCHE' SI CONTINUA AD INVESTIRE IN MODO MASSICCIO SU ESTRAZIONE, RAFFINAZIONE E TRASPORTO DI PETROLIO E GAS?

Le chiamano le "materie prime critiche", sono quelle indispensabili per realizzare la rivoluzione green. Perché non c'è solo il litio: sono 30 i minerali utilizzati per produrre batterie e componenti di auto elettriche, cellulari, accumulatori di pale eoliche e di pannelli solari, colonnine di ricarica, fibra ottica. La cui estrazione e lavorazione sono difficili, costose e inquinanti. Sotto gli occhi di tutti ci sono lo sfruttamento dei bambini nelle miniere di cobalto in Congo, l'impoverimento delle riserve d'acqua per l'estrazione del litio in Cile, l'inquinamento dell'ambiente nei distretti industriali cinesi dove vengono lavorate queste materie prime in regime di quasi monopolio.
raiplay.it/…20092021-06a6cb29-5389-4ca5-a8a4-14bc16bb908e.html

UNA SCOMODA VERITÀ 2
mymovies.it/…017/an-inconvenient-sequel-truth-to-power/trailer/

La terra vista dal cielo - La fine del petrolio HD (prima parte)
youtube.com/watch?v=XAtGtHgmkh0

66 video del programma trasmesso da Rai5 che trattano di problemi molto importanti del nostro pianeta
youtube.com/playlist?list=PLiRBYtQrvnUAO1E5Bh3p4pK1gW-prR2JC

Rifiuti,l'incubo del Nucleare youtube.com/watch?v=JiVY0j8xCnc

REPORT:Radioattività di stato inchiesta su rifiuti radioattivi
youtube.com/watch?v=mApD7tGzC68

CENTRALI ELETTICHE A CARBONE IN CINA X ALIMENTARE LE CRIPTVALUTE
1 BITCOIN uguale a 41.045,11 euro
raiplay.it/…06092021-a5a33644-be51-4d8a-9ec4-8a17ad426112.html

rumble.com/vn84hb--i-padroni-del-mondo-.html
N.S.dellaGuardia
Il disastro ambientale che occorre per produrre le batterie di un'auto elettrica non sarà mai divulgato abbastanza...
Joshua.
Tutto il vero inquinamento è prodotto in Cina. La Gretina è umana, ma telecomandata. Deve parlare solo in occidente, per permettere la transizione energetica, cioè il passaggio ad auto costosissime. Così avremo un'inversione del progresso. Molto di noi saranno costretti ad andare in autobus, non per scelta, ma per costrizione. Intanto per permettere alle concessionarie auto di vendere e disfarsi …More
Tutto il vero inquinamento è prodotto in Cina. La Gretina è umana, ma telecomandata. Deve parlare solo in occidente, per permettere la transizione energetica, cioè il passaggio ad auto costosissime. Così avremo un'inversione del progresso. Molto di noi saranno costretti ad andare in autobus, non per scelta, ma per costrizione. Intanto per permettere alle concessionarie auto di vendere e disfarsi delle auto usate, ora offrono l'incentivo statale anche alle auto usate, sempre con i soldi di noi italiani. L'inganno è dietro l'angolo. Tra qualche anno vedrete le auto a benzina o solo diesel spariranno, non potranno più circolare, per far posto solo alle auto elettriche e ancora per poco alle auto ibride. Altre schiavitù sono preparate dai potenti della terra, a capo delle aziende automobilistiche e appartenenti al cerchio magico, ci vorranno imporre anche l' adorazione della dea terra, abominio già proposto in Vaticano.
Suari
è tornata finalmente per dirci che con la scusa della pandemia l'inquinamento è aumentato moltissimo a causa dell'usa e getta e le innumereevoli mascherine che ormai si trovano gettate a terra in ogni angolo di verde rimasto...o forse di questo non si è accorta?
Diodoro
E' tornata per annunciare Orbi et Urbi che i Sommi Sapienti hanno deciso di passare dalla fase1 della Cancellazione-di-Cristo-e-della-Vita-Umana alla fase2: "Gaia soffre, soffre tanto. Chi è sensibile al suo grido di dolore (c'era anche, anni fa, l'ex-brigatista Curcio che faceva parte della Cooperativa "Sensibili alle Foglie") non può più aspettare, perché gli si spezzerebbe il cuore. Agire …More
E' tornata per annunciare Orbi et Urbi che i Sommi Sapienti hanno deciso di passare dalla fase1 della Cancellazione-di-Cristo-e-della-Vita-Umana alla fase2: "Gaia soffre, soffre tanto. Chi è sensibile al suo grido di dolore (c'era anche, anni fa, l'ex-brigatista Curcio che faceva parte della Cooperativa "Sensibili alle Foglie") non può più aspettare, perché gli si spezzerebbe il cuore. Agire subito! "
Minimum Cristiano
Poverina, nessuno gli ha fatto conoscere che ci saranno " nuovi cieli e una nuova terra" poveri infelici! Solo la Verità rende liberi