Clicks16

L’anno della famiglia. Ma di quale famiglia – di LGBTQ?

Il 19 marzo 2021, lo pseudo papa Bergoglio ha proclamato l’Anno della “Famiglia Amoris Laetitia”. Sorgono due domande fondamentali:

1) Bergoglio è un Papa vero oppure si è scomunicato dalla Chiesa come eretico? La risposta è chiara: non è un Papa vero; è un pubblico eretico scomunicato dalla Chiesa.

2) La seconda domanda: l’esortazione Amoris Laetitia rappresenta l’insegnamento della Chiesa o contiene eresie? Anche qui la risposta è chiara: l’esortazione è eretica, nega i comandamenti di Dio e le norme morali oggettivamente valide.

Bergoglio sostiene l’amministrazione della Santa Comunione a coloro che vivono nel peccato. Nega così l’insegnamento della Chiesa e conduce sottilmente le persone a commettere sacrilegio. La Parola di Dio dice: “Chiunque mangia il pane o beve al calice del Signore indegnamente, mangia e beve la propria condanna” (1 Cor 11, 27-31). Smettendo di chiamare peccato peccato, Bergoglio rifiuta praticamente la condizione fondamentale della salvezza, che è il pentimento (Lc 13, 3). È la ribellione contro Dio e la Chiesa da parte sua.

Nel 2019 egli ha intronizzato un idolo abominevole, de facto il diavolo, nella basilica principale della Chiesa. Fu un atto manifesto di apostasia pubblica con il quale si scomunicava di nuovo dalla Chiesa.

Nel 2020, attraverso il documentario «Francesco», ha apertamente promosso la legalizzazione delle unioni civili dei sodomiti e l’adozione di bambini da parte loro. Considera questa una forma di famiglia che le parrocchie dovrebbero accettare. Chiunque pensi ingenuamente che Bergoglio, proclamando l’Anno della Famiglia, sostenga una vera famiglia, si sbaglia di grosso. Al contrario, è un ulteriore passo verso la sua distruzione.

Cinque anni fa Bergoglio non ha risposto affatto ai “dubia” dei quattro cardinali e ha boicottato centinaia di teologi, sacerdoti e laici cattolici che gli rivolgevano una “correzione”. Ma ora egli inaugura solennemente l’Anno della “Famiglia Amoris Laetitia”, come se l’esortazione fosse assolutamente corretta, e mette addirittura in pratica le sue eresie. Questo è un disprezzo scioccante e un percorso di apostasia dalla fede, il percorso dell’anticristo che conduce all’inferno.

È già noto pubblicamente che Bergoglio si nasconde dietro riferimenti alla famiglia per promuovere la sodomia. L’ha fatto già nel 2016 al Sinodo sulla famiglia. I vescovi allora gli si opposero. Ma lui non si arrende. Ancora una volta usa il termine “famiglia” per promuovere l’esatto contrario – la legalizzazione ecclesiastica dell’omosessualità, contro la quale la Sacra Scrittura mette chiaramente in guardia: “Sodoma e Gomorra … si erano date a perversioni sessuali contro natura, sono state poste davanti come esempio, subendo la pena di un fuoco eterno” (Gd 1,7). Inoltre, chiudendo le chiese nel 2020, Bergoglio ha lanciato una pandemia fraudolenta e avviato la profanazione dell’Eucaristia ad essa collegata. Oggi è colpevole di un crimine contro l’umanità promuovendo il vaccino mRNA. Gli esperti avvertono che il vaccino: 1) altera il genoma umano ed è una ribellione contro il Creatore, 2) contiene tessuti strappati dai bambini non ancora nati prima che vengano uccisi. L’attuale vaccinazione significa, quindi, la satanizzazione mondiale. 3) Il vaccino fa parte del processo di graduale chipizzazione dell’umanità, contro la quale la Bibbia mette in guardia parlando della punizione nel lago di fuoco. 4) È uno strumento di riduzione – genocidio – dell’umanità a un miliardo d’oro.

Bergoglio afferma che il vaccino deve essere per tutti e chi si rifiuta di riceverlo commette un peccato. Questo è il malvagio inganno di Bergoglio!

È necessario sapere che Bergoglio, che ha proclamato l’Anno della “Famiglia Amoris Laetitia”, è un Papa invalido. La sua esortazione è eretica e la sua attuazione è un crimine contro la famiglia, Dio e la Chiesa.

+ Elia

Patriarca del Patriarcato Cattolico Bizantino

+ Metodio, OSBMr + Timoteo, OSBMr

Vescovi segretari


30 marzo 2021

Il Patriarcato Cattolico Bizantino (PCB) è una comunità di monaci, sacerdoti e vescovi che vivono in monasteri. Il Patriarcato è guidato dal patriarca Elia con due vescovi segretari, + Timoteo e + Metodio. Il PCB nacque dall’esigenza di difendere le fondamentali verità cristiane contro le eresie e l’apostasia. Non riconosce lo pseudo papa Bergoglio e non è a lui subordinato.

Sottoscriviti al servizio di NewsLetter di PCB

list-manage.com/subscribe?u=bed9f40cf4da3e3582e1ecefc&id=c8496b93c