noi_cattolici
3847
Silvano74
Nel catechismo della Chiesa Cattolica l'Eucaristia viene chiamata con molti nomi che ne sottolineano i vari aspetti. E' sotto'inteso che quando in un articolo si parla di Eucaristia (come anche in quello di Suor Fernanda) non è tassativamente obbligatorio citare tutto quello che sull'Eucaristia si dovrebbe dire. E' palese che qualche volta se ne sottolinea un aspetto piuttosto di un altro senza …More
Nel catechismo della Chiesa Cattolica l'Eucaristia viene chiamata con molti nomi che ne sottolineano i vari aspetti. E' sotto'inteso che quando in un articolo si parla di Eucaristia (come anche in quello di Suor Fernanda) non è tassativamente obbligatorio citare tutto quello che sull'Eucaristia si dovrebbe dire. E' palese che qualche volta se ne sottolinea un aspetto piuttosto di un altro senza tuttavia negare quest'ultimo. Pur non condividendo appieno l'articolo della suora non mi sembra tuttavia che essa abbia messo esplicitamente in dubbio il Sacrificio della Croce perpetuato nell'Eucaristia. Saluti !Fraternamente!
Maurizio Muscas
L’Eucaristia “pane spezzato e vino versato” è il prezzo pagato per la salvezza del mondo. Il dialogo è un valore e una sfida; il dialogo domanda di “pagare un prezzo”. Questo atteggiamento in realtà oggi non è facile. La parola dialogo nessuno vorrebbe smentirla o contraddirla. E tuttavia sovente non solo non è facile mettersi in dialogo, ma esso costituisce un autentico percorso ascetico, un …More
L’Eucaristia “pane spezzato e vino versato” è il prezzo pagato per la salvezza del mondo. Il dialogo è un valore e una sfida; il dialogo domanda di “pagare un prezzo”. Questo atteggiamento in realtà oggi non è facile. La parola dialogo nessuno vorrebbe smentirla o contraddirla. E tuttavia sovente non solo non è facile mettersi in dialogo, ma esso costituisce un autentico percorso ascetico, un atteggiamento preciso, frutto di un profondo lavorio, e per esso si rivela spesso insufficienti l’entusiasmo del cuore e la spontaneità. Il dialogo richiede una povertà che esclude ogni autosufficienza e che afferma una kenosis, dimensione immanente all’Eucaristia. “Sì il dialogo percorre questa traiettoria: inizia quando due uomini, incontrandosi, si inchinano l’uno davanti all’altro e sono disposti un giorno a lavare i piedi l’uno dell’altro…” (E. Bianchi ).

Intervista a suor Barbiero tratta da www.usminazionale.it/interviste/intervista05_06.htm
Silvano74
Si piò contestare certamente il pensiero teologico di suor Fernanda ma è "criminale" insinuare e dedurre dall'articolo la negazione della Messa come scarificio: cosa questa che la suora non ha mai detto, ne scritto e non appare minimamente dal testo. T.