Clicks1.6K
it.news
6

Un medico riferisce che ha sofferto di Covid-19. Dal dottor Frank Lanky

All' inizio di gennaio ho avuto un'infezione COVID. L'ho contratta da un mio paziente anziano che avevo avuto in cura a casa.

Purtroppo, il paziente è morto a casa, nonostante tutti gli sforzi degli infermieri che lo curavano e di un'équipe di medici, me compreso.

I miei sintomi erano vaghi. Ho avuto febbre e mal di corpo per due giorni e una totale letargia. Tutto era uno sforzo. Anche spostare le coperte del letto era estenuante. Alzarsi per andare in bagno era un compito erculeo.

Ho conservato il senso del gusto e dell'olfatto, e non ho avuto nemmeno la tosse. Ma la stretta al petto e la difficoltà a respirare erano allarmanti.

Un sintomo particolare che avevo era un'eruzione cutanea rossa con un bel prurito sul mio corpo che di solito è vista come una reazione allergica. Sono riuscito facilmente a gestirlo con un forte anti istaminico che mi ho prescritto da solo.

Oltre all'antistaminico, ho preso solo il Paracetamolo e alcuni integratori di vitamina D. Ho fatto in modo di riposare bene e ho permesso che tutta la mia energia metabolica venisse deviata verso il sistema immunitario. Ho bevuto molti liquidi e ho mangiato bene nonostante l'inappetenza.

Quando il lavoro è ripreso, ho detto ai miei colleghi che avrei lavorato da casa e ho continuato. Spesso i pazienti con cui parlavo ai consulti telefonici erano più in forma di me. A volte era irritante che avessero portato lamentele insignificanti che un'applicazione ragionevole del buon senso avrebbe risolto.

La cosa più confortante che ho avuto è stata la consapevolezza che molte preghiere sono state recitate per il mio benessere. Non ho dubbi che queste preghiere assicurassero un decorso relativamente facile dell'infezione.

Ora sono tornato al lavoro, e il mio primo turno era in una clinica per pazienti Covid. Purtroppo neanche un paziente è stato prenotato in clinica per la durata delle quattro ore in cui sono stato lì.

Non c'è dubbio che si tratta di un'infezione molto brutta. Capisco perché ha un tale impatto su chi ha poche riserve. E perché alcune persone ne muoiono.

Quello che dobbiamo fare è rafforzarci con un atteggiamento positivo e abbandonarci alla misericordia di Dio per tutto il nostro benessere. Non c'è assolutamente motivo di essere codardi.

In qualità di medico, avevo un'ampia conoscenza delle possibili opzioni terapeutiche, che mi sono state segnalate come efficaci per questa malattia. Avrei potuto facilmente ottenerle e usarle. Ma, ho preso solo il paracetamolo e non mi sono preoccupato di complicare troppo le cose.
Gesualda
Se per paracetamolo si intende la tachipirina ho sentito dire da qualche medico che è fortemente sconsigliata..
polos
Decenni fa la Madonna disse in una rivelazione che la seguente ricetta è la cura migliore contro qualsiasi tipo di corona virus:

- aglio fresco
- zenzero fresco
- succo di limone (appena spremuto)
- miele

Mettere il tutto in una ciotola, aggiungere acqua bollente e aspettare almeno 5 minuti.

Le persone più a rischio è bene che lo prendano ogni giorno, 1 ora prima di andare a letto.

Nel caso …More
Decenni fa la Madonna disse in una rivelazione che la seguente ricetta è la cura migliore contro qualsiasi tipo di corona virus:

- aglio fresco
- zenzero fresco
- succo di limone (appena spremuto)
- miele

Mettere il tutto in una ciotola, aggiungere acqua bollente e aspettare almeno 5 minuti.

Le persone più a rischio è bene che lo prendano ogni giorno, 1 ora prima di andare a letto.

Nel caso di malessere prendere anche più volte al giorno. Per evitare l'alito cattivo, si può masticare del prezzemolo.
Pietro81
La ricetta migliore per qualsiasi tipo di virus e malattia è tanta tanta preghiera confessarsi spesso S Messa ogni giorno ed Eucarestia, stare lontano dal peccato e da tutto ciò che viene dal male amare nostro Signore Gesù Cristo con il cuore e fare la sua volontà, in aggiunta a questo rivolgersi ad un Santo sacerdote esorcista per delle benedizioni
Pietro81
Dimenticavo l uso dei sacramentali sempre usati con fede e preghiera
PanMer
???
Diodoro
Cioè: "Non curatevi e non curate"