Figli di Maria
Convertiamoci. Un aiuto in tal senso di da la Filotea di San Francesco di Sales
il Trionfo Che Verrà
una boccata d'aria, finalmente
Diodoro
Non direi che siano in maggioranza musulmani e marxisti, gentile signora. Certamente sono richiamati a tagliare i ponti con i loro ambienti e a venire in zone "moderne" da quelle persone: i Post-marxisti "occidentali" (spesso Preti) e i Musulmani potenti "orientali" (quelli del petrolio e della multireligione di Abu Dhabi).
E certamente le popolazioni di tradizione millenaria, nei Paesi Cristiani…More
Non direi che siano in maggioranza musulmani e marxisti, gentile signora. Certamente sono richiamati a tagliare i ponti con i loro ambienti e a venire in zone "moderne" da quelle persone: i Post-marxisti "occidentali" (spesso Preti) e i Musulmani potenti "orientali" (quelli del petrolio e della multireligione di Abu Dhabi).
E certamente le popolazioni di tradizione millenaria, nei Paesi Cristiani, sono condannate a essere sostituite; condanna emessa dagli stessi che chiamano e spingono gli Africani.
Perché questa condanna? A mio giudizio, essenzialmente per odio a Cristo e alla Civiltà Cristiana storica. In America, oggi, la lotta è su tanti temi, ma uno dei più brucianti è se insegnare ai ragazzi nelle scuole che la Civiltà "Bianca" (=Europea, Cristiana, creatrice delle Americhe come oggi le conosciamo) sia stata un male in sé
Maria Lucchetti
Non capisco xché tutti i problemi africani, anche adesso che sono indipendenti dal colonialismo europeo permangono causati dagli altri e non dalle loro scelte sbagliate.
Anche le guerre tribali, la povertà, la mancanza d'istruzione sono tutte cause di occidentali europei!!!
Maria Lucchetti
D'altronde la maggior parte degli emigrati africani sono per la maggior parte musulmani e marxisti, al punto che se l'incontro per le strade, fuori ai supermercati, entrano confidenzialme in contatto volendo sapere il tuo nome e dicendo siamo tutti fratelli.
Io, però ho notato che se si va nei loro paesi in Africa non hanno questo stesso atteggiamento nei nostri confronti.
È, quindi un tentativo …More
D'altronde la maggior parte degli emigrati africani sono per la maggior parte musulmani e marxisti, al punto che se l'incontro per le strade, fuori ai supermercati, entrano confidenzialme in contatto volendo sapere il tuo nome e dicendo siamo tutti fratelli.
Io, però ho notato che se si va nei loro paesi in Africa non hanno questo stesso atteggiamento nei nostri confronti.
È, quindi un tentativo di sCrisioanizzare l'Europa, piuttosto che fuggire da una realtà invivibile, senza futuro per cercare di essere aiutati da noi europei?
Grazie.
Stefania Stefy Stefanini
Non so se sia attinente ma siccome si parla anche di seminari e seminaristi, 2 o 3 anni fa so di due ragazzi che studiavano per il sacerdozio si sono ritirati perché hanno visto qualcosa di poco chiaro nel seminario. Qualcuno ha cercato di dare un'altra versione ma i dubbi restano
Maria Lucchetti
Questi problemi ci sono un po' dappertutto, anche in Europa.
Il male si radica un po' dappertutto.