01:48
h2onews.org
10.7K
Riesumato il corpo di san Pio da Pietrelcina. È stata aperta la tomba che accoglie le spoglie di san Pio da Pietrelcina, per dare così inizio ai lavori di riesumazione del corpo. La liturgia, alla …More
Riesumato il corpo di san Pio da Pietrelcina.

È stata aperta la tomba che accoglie le spoglie di san Pio da Pietrelcina, per dare così inizio ai lavori di riesumazione del corpo.

La liturgia, alla quale era presente una folla di fedeli radunatasi spontaneamente non appena trapelata la notizia, è stata presieduta dall'arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, monsignor Domenico Umberto D'Ambrosio, delegato della Santa Sede per il Santuario e le Opere di Padre Pio.

L'iniziativa della esumazione e “ricognizione canonica”, autorizzata dalla Congregazione vaticana per le Cause dei Santi, era stata annunciata dall'arcivescovo il 6 gennaio scorso. I lavori saranno direttamente seguiti dallo stesso monsignor D'Ambrosio coadiuvato da una commissione di esperti, sia religiosi che medici, informa l'agenzia ZENIT.

Infine, dal prossimo 24 aprile a San Giovanni Rotondo, nella cripta della vecchia chiesa di Santa Maria delle Grazie, dove padre Pio è stato sepolto per 40 anni, i resti mortali del Santo del Gargano saranno esposti alla venerazione dei fedeli. Non ci sarà quindi nessuna traslazione del corpo nella nuova chiesa come era stato inizialmente paventato da alcuni.

La riesumazione e l'esposizione delle spoglie sono state decise per commemorare il quarantesimo anniversario della morte di san Pio (23 settembre 1968) e il novantesimo anniversario della stimmatizzazione permanente, avvenuta a San Giovanni Rotondo il 20 settembre 1918.