Clicks3.1K
it.news
3

Cardinale pro-gay sospende sacerdote critico sui gay e lo confina in una unità psichiatrica

Monsignor Denny Lyle e don Jeremy Thomas hanno fatto visita il 22 settembre a don Paul Kalchik di 56 anni, curato della parrocchia della Resurrezione a Chicago (Stati Uniti), dicendogli dell'ordine dell'arcivescovo pro-gay di Chicago il card. Blase Cupich di inviarlo all'ospedale di S. Luca per presunti problemi psicologici.

Il motivo: Kalchik ha bruciato una bandiera gay appesa nel santuario della sua chiesa che copriva il crocefisso, quando si celebrava la prima messa della parrocchia appena formata della Resurrezione, nel 1992, sotto il cardinale pro-gay Joseph Bernardin.

Cupich ha ordinato a Kalchik di non procedere a bruciare la bandiera, minacciandolo di rimuoverlo dalle sue funzioni sacerdotali. In seguito i parrocchiani hanno preso in mano la situazione e bruciato la "cosa diabolica" pregando per un esorcismo.

In una omelia del 16 settembre, Kalchik ha spiegato il motivo della sua azione: "Molti cardinali, vescovi e anche il Papa sembrano vivere una doppia vita" ha detto, facendo notare che a volte si presentano come uomini che cercano la santità, ma poi le cronache mostrano che o vivono "vite molto peccaminose" oppure "mettono a tacere altri che lo fanno".

Kalchik ha ricevuto minacce da gruppi di odio omosessuale, così ora deve viaggiare sotto scorta.

L'arcidiocesi di Chicago ha affermato che la rimozione di Kalchik "non è legata" al fatto che abbia bruciato la bandiera.

#newsFovgpkuujd
Francesco I
Sono i sistemi dell'ex Unione Sovietica: quando non eri perfettamente allineato con il regime ti ricoveravano in una clinica psichiatrica e l'Unione Europea non è da meno ; Questa è lotta di liberazione dalla EUSOVIETICA
Raffaele Vargetto
Un sacerdote che pratica la sua omosessualità commette sacrilegio celebrando la S.Messa in stato di peccato mortale; tuttavia questa, intendendo il sacerdote fare quel che la Chiesa dispone per la celebrazione dei Sacramenti, in particolare per il Sacrificio eucaristico, è valida e la transustanziazione accade.
Walter
Non ho mai visto così tanto degrado morale, spirituale, dottrinale dentro la Chiesa Cattolica come in questi ultimi anni con questo presunto Papa Francesco... Paolo VI, a confronto, rischia veramente di passare per santo...