Christoforus78
La realtà in ogni caso è ben diversa dal racconto dei media. Le persone comuni in molti casi hanno compreso che si tratti di un inganno ma non riescono a rendersi conto di quanto sia esteso e fanno gran fatica a mettere in discussione la benevolenza delle autorità. Il salto mentale che resta difficile ai più è il dover immaginare la malafede dei potenti, sono disponibili ad ammettere che …More
La realtà in ogni caso è ben diversa dal racconto dei media. Le persone comuni in molti casi hanno compreso che si tratti di un inganno ma non riescono a rendersi conto di quanto sia esteso e fanno gran fatica a mettere in discussione la benevolenza delle autorità. Il salto mentale che resta difficile ai più è il dover immaginare la malafede dei potenti, sono disponibili ad ammettere che sbaglino ma gli resta quasi impossibile ammettere che possano fare quello che fanno di proposito. Danno per scontata la buona fede fatto che gli rende impossibile il reagire. Come si dice il pesce puzza dalla testa. Non si può prendere neppure in considerazione che la guerra si perde a causa di un soldato semplice quando è palese che il comandante è un traditore. Del resto se dopo 150 gli italiani credono ancora che mille individui abbiano occupato un regno come quello delle due sicilie la dice lunga su come la propaganda sia dura da mettere in discussione.
Diodoro
Esatto, caro Christoforus.
Pensare che le autorità agiscano CONTRO la popolazione -e non siano semplicemente incapaci o ingannate- comporta il riconoscere:
1- che esiste una Cupola (oggigiorno mondiale) a cui esse fanno riferimento e prestano obbedienza
2- che tale Cupola si muove in base a un progetto plurisecolare (cosa umanamente impossibile: cosa che segnala che si tratta di un progetto del …More
Esatto, caro Christoforus.
Pensare che le autorità agiscano CONTRO la popolazione -e non siano semplicemente incapaci o ingannate- comporta il riconoscere:
1- che esiste una Cupola (oggigiorno mondiale) a cui esse fanno riferimento e prestano obbedienza
2- che tale Cupola si muove in base a un progetto plurisecolare (cosa umanamente impossibile: cosa che segnala che si tratta di un progetto del Diavolo)
3- che la doppiezza ("ricopro il tale incarico, e faccio l'opposto del mio dovere") è LA REGOLA in un simile ambito. Chiesa, purtroppo, docet
4- che la professionalità nella gestione, spesso millantata ma a volte reale, serve solo ad aggravare l'azione demolitrice
Diodoro
Ieri sul sito gab.com, caro professore, un commentatore parlava testualmente di "Guerra contro un culto di morte di dimensioni globali".
Il fondatore Torba parlava di "separarsi dalla contraffazione satanica della realtà": (A proposito degli USA) "We live in two different countries, two different worlds, two different realities, and it's time we separate ourselves from the Satanic fake one"