Clicks633
notiziario
3
La via sinodale tedesca: le "discussioni" sono solo di facciata. La via sinodale tedesca: le "discussioni" sono solo di facciata La scorsa settimana è iniziata a Francoforte la prima sessione della "…More
La via sinodale tedesca: le "discussioni" sono solo di facciata.

La via sinodale tedesca: le "discussioni" sono solo di facciata

La scorsa settimana è iniziata a Francoforte la prima sessione della "Via sinodale tedesca" . Gloria.tv ha parlato con numerosi addetti ai lavori appartenenti alla fazione minoritaria conservatrice. Si delinea il seguente quadro: La Conferenza episcopale tedesca ed il Comitato centrale anti-cattolico di "cattolici" laici tedeschi formano un unico blocco ideologico. Questo blocco impedisce qualsiasi discussione, ha già preparato il risultato e presenterà al Sinodo risultati predeterminati per l'approvazione.

Il risultato del Sinodo è già stabilito

I risultati del Sinodo sono in teoria elaborati in quattro forum su quattro argomenti: celibato, donne sacerdote, immoralità sessuale e gerarchia laicale. In ogni forum ci sono circa 30 persone che appartengono quasi esclusivamente al blocco dei vescovi. I lavori che verranno presentati alla fine come presunto risultato del Sinodo sono già stati scritti e ora utilizzati come base per la cosiddetta discussione. Gli autori dei testi sono sconosciuti. Un teologo morale che ha visto il testo sulla morale sessuale ha detto che, dal punto di vista cattolico, è : "assolutamente inaccettabile".

Le speranze di alcuni vescovi saranno infrante

Ci sono solo cinque vescovi dissidenti al Sinodo. Sono di Colonia, Ratisbona, Eichstätt, Passavia e Görlitz. Nel periodo precedente alla prima sessione nutrivano due speranze. Il primo, pubblicato su Gloria.tv, consisteva in una mozione di padre Picken, preside di Bonn, e dell'etologo medico Woopen. Hanno richiesto trasparenza nelle decisioni del personale e nella creazione dei testi. I loro movimenti sono stati presentati in anticipo a diversi delegati sinodali. Tuttavia, sono stati autorizzati a presentare la loro proposta al Sinodo per soli cinque minuti. Nessuna discussione è seguita. La questione è stata semplicemente ignorata.

Fallito: cinque conservatori per forum

La seconda speranza dei vescovi dissidenti era di collocare almeno cinque rappresentanti dell'ala conservatrice in ciascuno dei quattro forum. Hanno fallito anche in questo. Ora i vescovi dissidenti siedono da soli nei rispettivi gruppi. Una sola suora che era nella lista dei vescovi dissidenti è autorizzata a partecipare a uno dei forum.

Bella vetrina sulla "cultura del dibattito"

Una maggioranza semplice è sufficiente nei quattro forum per approvare i testi. Anche con gli alleati, i cinque vescovi dissidenti non avrebbero quindi raggiunto la maggioranza. Il blocco anti-cattolico ha tuttavia impedito l'introduzione di veri cattolici. Innanzitutto, perché il blocco vuole risultati di voto con il minor numero possibile di voti dissenzienti, come è consuetudine nei sistemi totalitari. In secondo luogo, perché, fin dall'inizio vuole essere evitato ogni dissenso.

Nonostante ciò, i vescovi del blocco si riempono la bocca con frasi come "cultura della disputa" o "cultura del dibattito".
Pietro da Cafarnao
SUGGERIMENTO:
I vescovi, i presbiteri, tutti coloro che hanno autorità nel Sinodo non votino gli argomenti trattati, con il meccanismo politico democratico, la cui approvazione da parte della maggioranza, li vedrebbe consenzienti nel mettere ai voti ancora una volta la Verità di Gesù Cristo prima davanti al sinedrio da Caifa (card. Marx) e poi davanti a Pilato (il mondo e il suo principe, …More
SUGGERIMENTO:
I vescovi, i presbiteri, tutti coloro che hanno autorità nel Sinodo non votino gli argomenti trattati, con il meccanismo politico democratico, la cui approvazione da parte della maggioranza, li vedrebbe consenzienti nel mettere ai voti ancora una volta la Verità di Gesù Cristo prima davanti al sinedrio da Caifa (card. Marx) e poi davanti a Pilato (il mondo e il suo principe, Satana). Non vadano a votare, ma escano dal Sinodo. Con gli altri cardinali e vescovi tedeschi fedeli all'insegnamento di Gesù stilino un documento in cui dichiarino invalido il Sinodo e sotto eresia coloro che approvano i vari punti. Questo a mio avviso permetterà alla Chiesa intera di prendere le distanze dal Sinodo e non essere contagiata nel suo morbo spirituale, almeno per la parte di Chiesa che voglia rimanere fedele al Magistero (suo insegnamento) di duemila anni. Guardate che il momento è grave. Se non vi scostate dalla lebbra immonda e malefica di questo Sinodo sarete tutti responsabili, anche coloro che si dichiarano fedeli al Magistero della Chiesa di duemila anni... solo a parole!
Turbata
La verità è: da più che 40 anni viviamo una decadenza di fede - non solo in Germania ma anche in altre nazioni europee! Tanti hanno perso il rispetto davanti a Dio; non credono che esista; non si fregano dei comandamenti e fanno cosa vogliono; la Santa Domenica ha perso il suo valore e molto più. Perciò alcuni (solo alcuni) vescovi tedeschi dicevano: "Dobbiamo evangelizzare - questo deve divent…More
La verità è: da più che 40 anni viviamo una decadenza di fede - non solo in Germania ma anche in altre nazioni europee! Tanti hanno perso il rispetto davanti a Dio; non credono che esista; non si fregano dei comandamenti e fanno cosa vogliono; la Santa Domenica ha perso il suo valore e molto più. Perciò alcuni (solo alcuni) vescovi tedeschi dicevano: "Dobbiamo evangelizzare - questo deve diventare il capolavoro". Non furono ascoltati! Allora si stanno discutendo quei quattro argomenti: celibato, donne sacerdote, immoralità sessuale e gerarchia laicale. Se i sogni dei vescovi si realizzeranno sentiremo molto applauso - ma la santità della Chiesa di Gesù si oscurerà; non riconosceremo il volto della Chiesa Cattolica - un prossimo scisma sarà probabile! Pregate, per favore!
La Verità vi farà liberi
Nella Chiesa Tedesca e in quella di Bergoglio i Sinodi sono passati dall'essere Organi Consultivi ad essere Organi Propagandistici.