Clicks738
gioiafelice
I VERSI DEL PARADISO DI FRONTE ALLA MOSTRA SULL’ INFERNO – “ABBIAMO BISOGNO DI LUCE” Testo del canto 33 (XXXIII) del Paradiso di Dante ché la mia vista, venendo sincera, e più e più intrava …More
I VERSI DEL PARADISO DI FRONTE ALLA MOSTRA SULL’ INFERNO – “ABBIAMO BISOGNO DI LUCE”

Testo del canto 33 (XXXIII) del Paradiso di Dante

ché la mia vista, venendo sincera,
e più e più intrava per lo raggio
de l’alta luce che da sé è vera.

O somma luce che tanto ti levi
da’ concetti mortali, a la mia mente
ripresta un poco di quel che parevi,

Oh abbondante grazia ond’ io presunsi
ficcar lo viso per la luce etterna,
tanto che la veduta vi consunsi!

A quella luce cotal si diventa,
che volgersi da lei per altro aspetto
è impossibil che mai si consenta;

O luce etterna che sola in te sidi,
sola t’intendi, e da te intelletta
e intendente te ami e arridi!


A Roma, presso le Scuderie del Quirinale, è stata inaugurata la mostra “Inferno”, che ospita la Porta dell’Inferno di Auguste Rodin e diverse altre opere da tutto il mondo. Nelle intenzioni degli organizzatori, la mostra rientra tra gli eventi dedicati ai 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

Tuttavia, l’allestimento dell’esposizione ha suscitato domande e forse anche inquietudini, per esempio ci si domanda perché in un periodo così difficile per il nostro Paese non si sia scelto di trasmettere un messaggio di speranza e distensione ai cittadini, mettendo in mostra anche il Purgatorio e il Paradiso? Perché sui manifesti che tappezzano la Capitale non si fa alcun riferimento a Dante?

Per queste ragioni, un gruppo di artisti si è dato appuntamento davanti alle Scuderie del Quirinale per un flah mob dal titolo “Presenza Bianca”. Lo scopo: leggere i versi del Paradiso di Dante, tentando di trasmettere trasmettere quel senso di speranza e di luce che il grande poeta fiorentino ha superbamente condensato nell’ultima cantica della Divina Commedia.

byoblu.com


INFERNO di Jean Clair
15 ottobre 2021 – 9 gennaio 2022