Clicks110
Fatima.

NON INIZIÒ CON LE CAMERE A GAS

Di Rinascita Mariana

Il brano di Primo Levi, postato in coda al presente articolo, spiega come si entrò lentamente nella dittatura nazista, con tutte le disastrose conseguenze di quella tragica fase storica. "Altri tempi - diranno molti - fortunatamente appartenenti al passato e non più ripetibili nell'Europa dei diritti e degli Stati democratici". Nulla di più falso! Stiamo scivolando lentamente verso una subdola dittatura ammantata di democrazia, dove a tutti è concesso di rivendicare i propri diritti, tranne a chi difende i valori morali e religiosi tradizionali. L'istituzione di un pass o di una tessera sanitaria obbligatoria che dovrebbe attestare lo stato di salute degli individui, finisce invece per diventare uno strumento nelle mani dei poteri forti per misurare il livello di asservimento al sistema. Chi lo rifiuta si vede improvvisamente privato dei propri diritti fondamentali: la libera circolazione, la possibilità di entrare nei ristoranti e nei luoghi pubblici e di aggregarsi ad un gruppo di amici. Persino il diritto al lavoro fra un po' verrà messo in discussione, se non ci si farà inoculare il siero miracoloso che dovrebbe risolvere i problemi dell'umanità, la panacea di tutti i mali. E intanto si sta scatenando la caccia all'untore, ai diffusori del contagio, simile a quella di manzoniana memoria. O ci si omologa al Nuovo Ordine Mondiale o si viene esclusi da ogni diritto civile, come assassini e criminali. Eh sì, stiamo entrando di gran carriera nel regno della bestia profetizzato dall'Apocalisse, questo grande organismo politico-economico di stampo massonico che dominerà sul mondo ed imporrà il suo marchio a tutti gli abitanti della terra, senza il quale nessuno potrà comprare o vendere e svolgere le sue normali attività (Apoc 13). Anzi, tutti coloro che rifiuteranno di prostrarsi davanti alla bestia verranno schedati, perseguitati e condannati. Siamo in pieno regime, ma in molti non se ne accorgono in quanto i poteri forti hanno costruito "la dittatura perfetta, che avrà la sembianza di una democrazia, di una prigione senza muri, in cui i prigionieri non sogneranno di fuggire. Un sistema di schiavitù in cui, grazie al consumo e al divertimento gli schiavi ameranno la loro schiavitù" (Aldous - Leonard - Huxley).
Ci aspettano discriminazioni e persecuzioni, forse fra le più terribili della Storia; una sorta di razzismo al contrario, portato avanti in nome della libertà e della salute pubblica. Ma è scritto che tutto ciò sarebbe prima o poi accaduto. Il Signore ci dia la forza per resistere e non prostrarci davanti alla potente forza dell'anticristo che fra un po' dominerà il mondo.

"Non iniziò con le camere a gas. Non iniziò con i forni crematori. Non iniziò con i campi di concentramento e di sterminio. Non iniziò con i 6 milioni di ebrei che persero la vita. E non iniziò nemmeno con gli altri 10 milioni di persone morte (...).
Iniziò con i politici che dividevano le persone tra “noi” e “loro”. Iniziò con i discorsi di odio e di intolleranza, nelle piazze e attraverso i mezzi di comunicazione. Iniziò con promesse e propaganda, volte solo all’aumento del consenso. Iniziò con le leggi che distinguevano le persone in base alla “razza” e al colore della pelle. Iniziò con i bambini espulsi da scuola, perché figli di persone di un’altra religione. Iniziò con le persone private dei loro beni, dei loro affetti, delle loro case, della loro dignità. Iniziò con la schedatura degli intellettuali. Iniziò con la ghettizzazione e con la deportazione.
Iniziò quando la gente smise di preoccuparsene, quando la gente divenne insensibile, obbediente e cieca, con la convinzione che tutto questo fosse “normale”".

Primo Levi

Rinascita Mariana