IL SENSO DELLE "PIE LEGGENDE"

La Montagna Spaccata e il senso delle pie leggende. Perchè una pia tradizione locale non può in alcun caso confermare ciò che il cristiano crede per …
Grazie, caro Diodoro, per le sue sempre acute e puntuali osservazioni, che ampliano e arricchiscono i temi proposti.
Diodoro
La ringrazio di cuore
N.S.dellaGuardia
Io ringrazio entrambi!
Diodoro
Forse potremmo dire, caro professore, che l'atteggiamento dell'uomo pre-illuministico non era quello di mettere sotto processo i dati della Rivelazione, bensì quello di sentirsi "sottoposto al Giudizio della Croce".
Cioè quell'uomo non pensava "Sentiamo un po' cosa l'Imputato-Dio ha da dire a Sua discolpa", bensì "Me la caverò, al momento del mio passaggio all' Altro Mondo?".
E' facile anche …More
Forse potremmo dire, caro professore, che l'atteggiamento dell'uomo pre-illuministico non era quello di mettere sotto processo i dati della Rivelazione, bensì quello di sentirsi "sottoposto al Giudizio della Croce".
Cioè quell'uomo non pensava "Sentiamo un po' cosa l'Imputato-Dio ha da dire a Sua discolpa", bensì "Me la caverò, al momento del mio passaggio all' Altro Mondo?".
E' facile anche fare il parallelo fra la mania di sottoporre Dio a giudizio e ciò che avvenne la notte del processo a Cristo davanti al Sommo Sacerdote, che aveva già deciso di condannarLo per toglierLo di mezzo.
L'uomo satanizzato si sente immortale, e soprattutto aderisce con bigottismo estremo a una pseudo-religione satanica: "Se e quando morirò, avrò comunque proclamato i Diritti del mondo e del suo Principe contro Dio!".
Tornando al non perfetto -ma non satanizzato- uomo pre-illuministico: questi costatava una naturale continuità fra il quotidiano e l'Eterno. Il medesimo Dio opera nel Creato in modo ordinario e in modo straordinario