Clicks1K
it.news
2

Beirut: esplosione si ferma all'iconostasi

L'altare della Chiesa Greca Ortodossa di San Dimitrios ad Achrafieh, meno di 1 km di distanza dall'esplosione di Beirut, è stato completamente illeso, come ha detto Don Youil Nassif ai media.

Dopo l'esplosione, don Nassif è corso alla sua Chiesa per controllare i danni: la navata era in rovine, le finestre rotte, le panche danneggiate.

Tuttavia, lo spazio dell'altare dietro l'iconostasi è quasi rimasto intatto, con il calice, il libro, le reliquie e perfino una lampada ad olio, che l'esplosione non è riuscita a spegnere.

#newsQgwepnrnkg

muntcarimell
E volete che il Signore non possa pure controllare un virus nella Sua Casa? Rivoglio l'acqua santa, gli inginocchiatoi e la Santa Comunione in bocca!
lamprotes
Pure le esplosioni hanno rispetto del Sacro, non gli uomini (soprattutto i chierici modernisti di tristissima notorietà)!!!