Capo del Sinodo di Francesco: "Ci sono già molti preti omosessuali"

La Chiesa "deve cambiare" [=imitare i poveri Protestanti], ha detto il cardinale del Lussemburgo Jean-Claude Hollerich, 63, referente generale del Sinodo di Francesco, a La-Croix.com (3 agosto).

Ha ripetuto i pregiudizi dei nemici della Chiesa, affermando per esempio che le donne sono "al centro della Chiesa", ma "sono state troppo ignorate". La verità: Cristo è al centro della Chiesa e il problema della Chiesa è che viene ignorata dagli uomini.

Hollerich crede che la formazione del clero "debba cambiare": "Non deve concentrarsi solo sulla liturgia, anche se capisco che i seminaristi le diano molta importanza". La verità: dal Vaticano II (60 anni fa), la formazione liturgica dei seminaristi è stata ridotta a zero.

Senza che nessuno glielo chiedesse, Hollerich passa al suo argomento preferito, il sesso. "Dobbiamo cambiare il modo in cui consideriamo la sessualità. Finora, abbiamo avuto una visione della sessualità piuttosto repressa." La verità: se la gente avesse seguito questa "visione repressa", non ci sarebbero AIDS, vaiolo delle scimmie, divorzio, decadenza sessuale, aborti e mancanza di nascite.

Secondo Hollerich, "non si tratta di dire alla gente che si può fare tutto, abolendo la moralità, MA io penso che dobbiamo dire che la sessualità è un dono di Dio." La verità: la sessualità diventa un dono del diavolo, con la moralità di Hollerich.

Hollerich vuole che i preti omosessuali ("ce ne sono già tanti") possano parlarne al vescovo "senza venire condannati". La verità: i vescovi condannano i preti di Rito Romano, non gli atti omosessuali.

Ovviamente, Hollerich mette in discussione anche il celibato, mentre San Pietro disse a Cristo: "Noi abbiamo lasciato tutte le nostre cose e ti abbiamo seguito." (Luca 18, 28)

Per Hollerich, è ovvio "che ogni prete si innamori di tanto in tanto" e la questione è "come comportarsi in questi casi", ma se questo è vero per i preti celibi, è ancor più vero per qualunque uomo sposato.

Foto: Jean-Claude Hollerich © Mazur, CC BY-NC-ND, #newsIvuijfmhph

mala tempora currunt
E certamente intende "preti omosessuali" PRATICANTI REGOLARI. Magari conosciuti di persona nella pratica. Bella novità, si sa già chiaramente almeno dall'anno 1045, e chissà da quanto prima... Preti "gay pride" e curie conniventi, storia MILLENARIA! Altro che Vaticano ll..
Veritasanteomnia
A tutti coloro che pensano che dobbiamo attendere umilmente in silenzio che passi la tempesta perchè, per quanto pessimo, è pur sempre il Papa, tant'è che è nominato nel Canone, domando:
Dov'è che vedete l'azione dello Spirito Santo nel suo operato? Personalmente non la vedo affatto, al contrario vedo l'azione del nemico di Dio
Giorgio Tonini
@Veritasanteomnia Nella situazione attuale della Chiesa Cattolica, che sta velocemente evolvendo verso pericolose derive mai viste prima, impensabili prima dell’avvento di Bergoglio, Mons.Vigano’ prende posizione netta, idem Don Minutella ma con degli sconfinamenti, Della Valle propone le sue ponderate riflessioni, Blondet idem, mentre Socci prima era di un parere e da tempo invece è passato …More
@Veritasanteomnia Nella situazione attuale della Chiesa Cattolica, che sta velocemente evolvendo verso pericolose derive mai viste prima, impensabili prima dell’avvento di Bergoglio, Mons.Vigano’ prende posizione netta, idem Don Minutella ma con degli sconfinamenti, Della Valle propone le sue ponderate riflessioni, Blondet idem, mentre Socci prima era di un parere e da tempo invece è passato ad altro avviso, solo per citare alcuni nomi. Tutte persone che non hanno preso insieme simultaneamente una posizione, ma nel tempo. Cara Veritasanteomnia, chi si sente di prendere posizione la prende, mentre altri aspettano ulteriori sviluppi, per prudenza, credo, per non creare danni a se stesso e agli altri con giudizi prematuri o affrettati. Sapendo che, in caso di omertà o di temerarietà, nei due casi, si dovrà rispondere prima alla propria coscienza, poi a Dio. Ecco perché, secondo me, in tanti mantengono una posizione di attesa. Poi una posizione dovrà essere presa. Secondo me in tanti dopo il Sinodo 2025.
Veritasanteomnia
Francamente rispetto le posizioni degli altri, benchè adesso che i fatti sono talmente chiari le comprendo di meno. Tuttavia mi piacerebbe che chi ritiene di fare diversamente non pontifichi su Don Minutella. Se, come penso io, Marziale ha ragione allora bisogna riconsiderare tante cose
Giorgio Tonini
Rettifico: Aldo Maria Valli, non Della Valle. Chiedo scusa,
Giorgio Tonini
@Veritasanteomnia rimaniamo saldi nella fede e nella preghiera, anzi, intensifichiamo: Dio, la Madonna e i Santi ci sono accanto, da loro ci verrà indicato il cammino.
Oscar Magnani
= ci sono molti preti da spretare.
N.S.dellaGuardia
Taci macellaio! Fai penitenza e ritirati a vita privata!!