Clicks881

E TU? DA CHE PARTE STAI?

PADRE ANDREW PHILLIPS

ARCIPRETE ORTODOSSO ANGLO-RUSSO

DOCENTE EMERITO DI STORIA IN INGHILTERRA

SIGNIFICATO SPIRITUALE DEL FLAGELLO DEL COVID-19


GOOGLE TRANSLATE
events.orthodoxengland.org.uk

Troppo male è andato avanti per troppo tempo e impunemente. Per oltre 100 anni i figli degli uomini hanno apertamente deriso Dio e disprezzato apertamente la pietà. Pensavano davvero di poter continuare così, con la loro nuova Sodoma e Gomorra, senza gravi conseguenze? Immaginavano davvero che, avendo abbandonato la protezione della grazia di Dio, non aprissero le loro porte per far entrare i demoni? Non hanno davvero imparato nulla dalle guerre mondiali? Adesso è il momento in cui le nazioni devono pagare per questa impunità. Adesso è il momento della crisi.

In greco la parola crisi significa giudizio, quindi ora è il momento del giudizio delle nazioni. Il giudizio è qui ora sotto forma di covid. Dio ha permesso questo flagello, il più mite dei flagelli quando pensiamo ai flagelli del secolo scorso, come uno di una serie di ultimi avvertimenti. O pentitevi, oppure le orde di demoni, che aspettano con gioiosa malizia di uscire dalle fiamme dell'inferno per unirsi ai loro numerosi servi che già stanno scatenando distruzione e morte tra l'umanità sulla terra con altri flagelli, vi attaccheranno molto più brutalmente.

Gran parte della sottocultura cattolica/protestante del cristianesimo si è chiusa e si è confinata all'interno, spaventata da questo giudizio. Solo il resto di coloro che hanno ancora conservato alcune vestigia della fede cristiana ortodossa, hanno resistito. Così, il protestantesimo in gran parte si arrese in obbedienza agli stati secolari che lo crearono. Quanto agli apostati del cattolicesimo, la papostasia, come alcuni l'hanno chiamata, hanno continuato non solo senza pentimento, ma anche con auto-giustificazione, fondendosi con il mondo che "giace nel male".

Tuttavia, una parte del mondo cristiano (ortodosso) non ha fatto di meglio e ha imitato esattamente l'apostasia dei non ortodossi con paura. Ciò è tanto più allarmante, poiché il mondo cristiano (ortodosso) ha vissuto negli ultimi 103 anni nel tempo preso in prestito dalla misericordia della Madre di Dio. Così, il secolo dell'apostasia e ora dello scisma del Fanar continua. Lo scisma dei vecchi, commesso "per paura degli ebrei", è stato adottato dall'anziano arcivescovo di Atene, dal papa di Alessandria e ora dall’arcivescovo di Cipro.

Il clero di queste Chiese locali è diviso a metà, in coloro che sostengono il secolare cristianesimo ortodosso di tutti gli ortodossi ovunque e in coloro che sono semplici nazionalisti carrieristi. Questi sono finanziati dallo Stato greco, esso stesso finanziato dall'impero del male gestito dal Dipartimento di Stato a Washington. Tutti loro corrono spaventati dalla morte e dal giudizio, imbavagliati nelle loro sinistre maschere nere. Come tutti i nazionalisti, questi carrieristi sono laici massonici. Lo abbiamo appena visto nel recente scandalo clericale greco a Lione.

Tuttavia, il flagello ha anche toccato i santi e i giusti. In Montenegro è stata messa a tacere una delle poche voci rette e sincere ortodosse al mondo che hanno avuto il coraggio e l'onestà di denunciare i satanisti, quella di Metropolita Amfilochije. Sapeva che solo la Verità libera e ha sempre parlato senza paura per tutti coloro che cercano la Verità, come posso testimoniare dal Concilio di San Francisco del 2006. E dall'aldilà, il beato padre Ephraim dell'Arizona ha anche parlato in una visione: avvertendo tutti di tornare a Cristo prima che sia troppo tardi.

La nostra visione comune con loro, che conoscevamo entrambi, è sempre stata quella della restaurazione del cristianesimo ortodosso come civiltà del mondo unito. Dopo il crollo della tirannia marxista straniera e aliena, quella velenosa importazione nella Russia imperiale dall'Europa occidentale, è stato il nazionalismo meschino, una propaggine del secolarismo, che è diventato sempre più il nostro nemico nella nostra guerra contro i poteri del satanismo. Perché Satana farà tutto il possibile per impedire il ritorno del cristianesimo ortodosso come potenza mondiale, poiché solo è in grado di resistere a lui.

Ora il flagello parla attraverso il comportamento degli ortodossi, sia dei fedeli che di quelli inclini all'apostasia. C'è chi sembra arrendersi per codardia e fuggire tra le braccia del diavolo in attesa. E ci sono quelli che non temono la morte perché temono solo Dio. Sanno che se la civiltà cristiana ortodossa universale viene ripristinata, ne fanno parte. Altrimenti andranno, senza paura della morte, a Dio, come il Metropolita Amfilochije e padre Ephraim.

E tu, verso quali braccia stai correndo? Da che parte stai?
SOLOVKI OLOCAUSTO IGNORATO
Padre Andrew da tutta la sua la vita si fa portavoce coraggioso e fedele dei milioni di martiri misconosciuti, occultati e nascosti dai loro ben noti assassini e potenti mandanti
Spera
Chiaramente non al Magistero del falso profeta Bergoglio.
Spera
...Credo la Chiesa, una santa cattolica e apostolica...