Fatima.
204

ATTO DI DOLORE PERFETTO - DI DON GIUSEPPE TOMASELLI

Gesù mio,
sono indegna del Tuo cospetto! Tu sei il mio Padre amoroso, che mi ha creata ed anche redenta
e colmata di favori ed io sono stata così ingrata!

Tu per salvarmi sei morto in croce ed io Ti ho disprezzato.
I chiodi nelle mani e nei piedi e Ti ho dato la lancia al costato. Oh mio Dio, come sono pentita dell'offesa che Ti ho fatto!

Vorrei prima morire, che oltraggiarTi ancora!
Vorrei poter confessare il mio peccato al Tuo ministro, ma non essendomi ciò possibile adesso, lo farò quanto prima.

O signore, Ti offro i miei peccati.
Distruggili tutti, prima che io mi presenti a Te, per essere giudicata.

(recitare questa preghiera ogni sera.)

Don Giuseppe Tomaselli
- Sacerdote ed esorcista salesiano 1902 - 1989 -