Clicks936
it.news
1

Vescovi fifoni: lo stato impone

Il governo italiano ha "permesso" la ripresa delle Messe pubbliche dal 18 maggio, pur non avendo alcuna giurisdizione legale su queste questioni; ma i vescovi non difendono la Chiesa.

Verranno imposte limitazioni alle persone. La peggiore: i preti dovranno indossare guanti monouso e mascherine, anche se toccare le Sacre Specie coi guanti è un sacrilegio. I fedeli dovranno indossare la mascherina.

L'accesso alle chiese dovrà essere regolato e limitato. L'Acqua Santa sarà sostituita da disinfettante. Si ometterà il segno della pace.

Il decreto, illegale, viene presentato come un "accordo" tra vescovi, presidenza del consiglio e ministero dell'interno.

Restrizioni simili, che rendono impossibile una celebrazione accettabile della Messa, sono attualmente in vigore in tutto il mondo.

In Italia, meno di 300 persone con meno di 50 anni sono morte per il coronavirus - 99% di loro aveva altre patologie. Nello stesso gruppo di età, più persone sono morte con l'influenza.

Foto: massexplained.com, #newsGmbypsfhgb

N.S.dellaGuardia
Fifoni è un eufemismo per traditori...
Resta da capire se Gesù avrà ancora la pazienza e la misericordia di voler scendere ancora nelle specie, "consacrate" da guanti sterili e mascherine e soluzioni idroalcooliche...
"Date a Cesare quel che è di Cesare, e a Cesare quel che era una volta di Dio..."
Che indegni che siamo. Che traditori. E che desolazione.