Pietro da Cafarnao
Chiamano arte ciò che arte non è.
Chiamano bene ciò che è invece perversione.
Chiamano valore ciò che invece è mostruosità.
Che differenza c'è fra i contro-valori sbandierati negli anni '60 e quelli messi in mostra oggi?
Nulla proprio nulla.
Per questo i cristiani veri al giorno d'oggi sono segni di contraddizione, come lo fu Gesù nel tempo che fu presente su questa terra.
Segno di contraddizione…More
Chiamano arte ciò che arte non è.
Chiamano bene ciò che è invece perversione.
Chiamano valore ciò che invece è mostruosità.
Che differenza c'è fra i contro-valori sbandierati negli anni '60 e quelli messi in mostra oggi?
Nulla proprio nulla.
Per questo i cristiani veri al giorno d'oggi sono segni di contraddizione, come lo fu Gesù nel tempo che fu presente su questa terra.
Segno di contraddizione, affinché siano svelati i pensieri di molti cuori, induriti dal peccato.
Peccato di aver sostituito il sacro con il profano.
Peccato di aver sostituito Dio con l'uomo fattosi Dio.
il vandea
Povero duomo di Vienna in mano a quell'anticristo ! La casa di Dio trasformata in una discarica! Se solo avessimo un Papa legittimo e vero, quel 'cardinale' sarebbe immediatamente ridotto a curato di campagna e inviato in Amazzonia a battezzare gli indigeni.
N.S.dellaGuardia
Se avessimo un papa e il mondo fosse normale il "cardinale" sarebbe ridotto a stato laicale, poiché dopo attenta analisi psichiatrica emergerebbe che la sua vocazione è nulla, al contrario il suo scopo è distruggere ciò che dovrebbe custodire...