Clicks18
Cecilia Marogna è stata una delle persone di fiducia del cardinale Becciu quando era sostituto in Segreteria di Stato. Per conto del prelato dice di aver trattato dossier estremamente delicati come …More
Cecilia Marogna è stata una delle persone di fiducia del cardinale Becciu quando era sostituto in Segreteria di Stato. Per conto del prelato dice di aver trattato dossier estremamente delicati come il sequestro di religiosi in Niger e il rapporto con i servizi segreti italiani. A Giorgio Mottola Cecilia Marogna ha raccontato i suoi rapporti con esponenti della massoneria italiana come Gianmario Ferramonti, uomo molto vicino a Licio Gelli, ex braccio destro del senatore della Lega Nord Miglio. Negli anni 90' fu artefice dell' delle leghe tra cui quella meridionale con Ciancimino e Michele Greco. Report nella puntata le menti raffinatissime, raccontò di essere l'artefice dell' incontro per la definizione del primo governo Berlusconi, presente l' italoamericano Enzo de Chiara. Report ha nuovamente incontrato Ferramonti, che ci ha raccontato il ruolo da lui avuto a partire da metà dicembre all'inizio della crisi di governo Conte e in particolare le pressioni fatte su Maria Elena Boschi. L'on. Boschi conferma di aver ricevuto dei messaggi ma di non aver mai risposto a Ferramonti. m5stelle com