Clicks476
it.news

Traditionis Cultores: perché Francesco "non poteva più aspettare"

Francesco "ha un'abilità inspiegabile di allontanare la sua stessa gente attraendo chi non è suo," ha scritto La Cigüeña De La Torre su InfoVaticana.com (18 luglio).

Così, Francesco è diventato solo svuotando piazza San Pietro, la Basilica Vaticana e persino la piazzetta in cui sono state trasferite le Udienze Generali.

Secondo La Cigüeña, il Traditionis Custodes “è ancora un altro atto assurdo, gratuito e offensivo – proprio in linea con il solito Francesco," e un insulto a Benedetto XVI, con il doloroso spettacolo di due Papi che si contraddicono tra loro a dieci anni di distanza, entrambi ancora in vita.

"Questo è il rispetto che Francesco ha detto di avere per Benedetto!" conclude La Cigüeña: "Non parlerò di educazione." Ancora: "Il poeta ha detto che l'eleganza e gli emblemi non si guadagnano, si ereditano. Non è andata così con Bergoglio.”

La Cigüeña chiede perché l'intemperanza di Francesco sia arrivata proprio ora. La risposta: "Alcuni dicono che Francesco stesse aspettando la morte di Benedetto per ribaltare i suoi provvedimento, finché il ricovero al Gemelli non gli ha fatto capire che potrebbe essere lui il primo ad andarsene. Ecco perché non poteva più aspettare."

Foto: © Joseph Shaw, CC BY-NC-SA, #newsVjuajyujtn