3
4
1
2
Clicks19

Profetizza, Figlio dell’uomo – la preghiera profetica /Ez 37/ (+ l’opuscolo di preghiera profetica)

video: https://youtu.be/_hMTh_uWozU Introduzione Questo libro offre l’esperienza acquisita durante molti anni di preghiera interiore. Questo modello concreto è solo un quadro o una base. Se, ad …More
video: https://youtu.be/_hMTh_uWozU

Introduzione

Questo libro offre l’esperienza acquisita durante molti anni di preghiera interiore. Questo modello concreto è solo un quadro o una base. Se, ad esempio, una comunità contemplativa (monastero) o un gruppo di laici zelanti la metterà in pratica, allora questo modello col tempo si svilupperà. Attraverso le verità e le esperienze in essa contenute, lo Spirito Santo darà la luce a ogni uomo orante (che profetizza), sia a una purificazione profonda sia ad una conoscenza più profonda dell’essenza della Sacra Scrittura. Per avere un tempo sufficiente per raccoglimento e per il calmaesi, bisogna dedicare a questa preghiera almeno un’ora, il tempo ottimale è un’ora e mezzo: il pentimento, la rinuncia e la confessione di fede – circa 5 minuti; prima parte (profezia alle ossa), gesti e attuazione – 20 minuti; seconda parte (profezia allo Spirito) – si profetizza verso ogni punto cardinale – 15 minuti ciascuno; in conclusione il canto – 5 minuti. Ma se una comunità religiosa dedicherà due ore a questa preghiera e al servizio profetico e avrà pregato ogni giorno, camminando quotidianamente nella fede per mezzo di questo modello sperimentato almeno per un anno, allora acquisterà l’habitus necessario (abitudine, capacità). Durante la settimana possiamo omettere questa preghiera per uno o due giorni. Possiamo pregare insieme o da soli se non c’è possibilità di pregare in comunità. Quando preghiamo insieme, una persona guida la preghiera ad alta voce, pronunciando le verità concrete, e altri si uniscono ad esse per mezzo della fede. La preghiera non dovrebbe essere né veloce né troppo lenta. Sarebbe opportuno se il lettore avesse im-parato questa preghiera a memoria in modo da poter egli stesso sperimentare le parole da lui pronunciate. Ciò aiuterà a tutta la comunità a mantenere un ritmo giusto. Questo principio è molto importante per sperimentare la parola e allo stesso tempo l’unità dello spirito in cui tutti possono stare nella fede ed immergersi spiritualmente in una verità concreta e unirsi ad essa. ...