radiospada.org

La modifica delle formule sacramentali … da Paolo VI al responso della CDF

In data odierna la Congregazione per la Dottrina della Fede ha emanato un responsum con cui dichiara invalidi quei battesimi in cui si usa la form…
Francesco I
warrengrubert
Il miracolo eucaristico non è un premio, spesso è dato a coloro che mettevano in dubbio la presenza reale di N. S. Gesù Cristo con il Suo corpo, sangue, anima e divinità. Dal vat. II con il N. O. e gli ammiccamenti alle sette eretiche del protestantesimo anche in ambiente cattolico la fede nella reale presenza vacilla in molti cuori cattolici, ecco che il Signore nella sua grande bontà e …More
Il miracolo eucaristico non è un premio, spesso è dato a coloro che mettevano in dubbio la presenza reale di N. S. Gesù Cristo con il Suo corpo, sangue, anima e divinità. Dal vat. II con il N. O. e gli ammiccamenti alle sette eretiche del protestantesimo anche in ambiente cattolico la fede nella reale presenza vacilla in molti cuori cattolici, ecco che il Signore nella sua grande bontà e longanimità si abbassa ancora concedendo questi miracoli.
Che pena quando questi gesti di puro amore gratuito sono ignorati e pure occultati come fece il sSeñor bergoglio nella sua diocesi Argentina.
www.azionetradizionale.com/…/bergoglio-insab…#:~:text=Questo%20miracolo%20accadde%20anche%20a,al%20mondo%20il%20Messaggio%20eccezionale.
Augustinus74
se la modifica della formula consacratoria fosse tale da invalidare la consacrazione, allora mi domando: come mai avvengono i miracoli eucaristici secondo il NO e non secondo il VO? L'ultimo dei miracoli eucaristici secondo il vecchio rito risale alla fine degli anni 50. Da allora nulla più. Viceversa, abbiamo una caterva di miracoli eucaristici secondo il NO. Questo dovreste spiegare.
Kiakiar
La domanda da porsi è questa; perché avvengono questi miracoli? Forse per richiamare alla fede nella presenza reale di Nostro Signore nell'Eucarestia i tiepidi che durante le celebrazioni del N. O.trattano il Suo Corpo come se fosse un banale oggetto, come se fosse una pastiglia, deponendoLo i sacerdoti nelle mani dei fedeli e ricevendoLo in esse coloro che assistono alla messa? Un miracolo è …More
La domanda da porsi è questa; perché avvengono questi miracoli? Forse per richiamare alla fede nella presenza reale di Nostro Signore nell'Eucarestia i tiepidi che durante le celebrazioni del N. O.trattano il Suo Corpo come se fosse un banale oggetto, come se fosse una pastiglia, deponendoLo i sacerdoti nelle mani dei fedeli e ricevendoLo in esse coloro che assistono alla messa? Un miracolo è sempre una manifestazione divina che richiama all'attenzione all' Onnipotenza di Dio soprattutto coloro che nutrono dubbi su di essa.
warrengrubert
Il miracolo eucaristico non è un premio, spesso è dato a coloro che mettevano in dubbio la presenza reale di N. S. Gesù Cristo con il Suo corpo, sangue, anima e divinità. Dal vat. II con il N. O. e gli ammiccamenti alle sette eretiche del protestantesimo anche in ambiente cattolico la fede nella reale presenza vacilla in molti cuori cattolici, ecco che il Signore nella sua grande bontà e …More
Il miracolo eucaristico non è un premio, spesso è dato a coloro che mettevano in dubbio la presenza reale di N. S. Gesù Cristo con il Suo corpo, sangue, anima e divinità. Dal vat. II con il N. O. e gli ammiccamenti alle sette eretiche del protestantesimo anche in ambiente cattolico la fede nella reale presenza vacilla in molti cuori cattolici, ecco che il Signore nella sua grande bontà e longanimità si abbassa ancora concedendo questi miracoli.
Che pena quando questi gesti di puro amore gratuito sono ignorati e pure occultati come fece il sSeñor bergoglio nella sua diocesi Argentina.