Clicks953
it.news
2

Crepe nel partito: Comunione e Liberazione contro Francesco

Don Julian Carrón, leader di Comunione e Liberazione (CL), movimento Cattolico fondato in Italia, era cieco seguace di Benedetto XVI e poi ha seguito Francesco con la stessa cecità.

Ma Francesco non ha ricambiato lo stesso amore. Prima ha commissariato i Memores Domini, i membri consacrati di CL. Poi, l'11 giugno, ha limitato i termini di incarico dei leader dei movimenti ecclesiastici a 10 anni. Carrón è stato eletto nel marzo 2005.

Il 16 settembre, Francesco ha chiesto un incontro a tutti quei leader, ma né Carrón né Antonella Frongillo, presidente dei Memores Domini, si sono presentati, anche se il cardinale Farrell aveva intimato loro di partecipare. Hanno mandato solo dei rappresentanti.

Ora a Roma circola voce che Francesco si vendicherà su CL imponendo un commissario.

Foto: Father Julian Carrón © Comunione e Liberazione, #newsVhlmsheqfy

N.S.dellaGuardia
La indicibile schizofrenia gli consentirà di canonizzare don Giussani e commissariare CL ??
ILDEGARDA .
Tutto possibile quando hai un gregge di pecore cieche che non si pongono domande.
Obbedienza solo quando si chiede di sierarsi...poi si può non rispondere alla richiesta dell'incontro.
Schizofrenia nell'obbedienza.