Giorgio Tonini
Peccato che non me ne intendo ne’ di architettura ne’ di reperti archeologici. Posso però immaginare la gioia e l’emozione di chi fa emergere questi preziosi testimoni di un antico e glorioso passato.