Clicks133
Fatima.
ANCHE IN ISRAELE "LA CAROTA NON FUNZIONA PIÙ" Con sorprendente sincronia rispetto alle analoghe misure messe in atto nelle stesse ore in Francia, Italia, Grecia e la rivelazione delle email …More
ANCHE IN ISRAELE "LA CAROTA NON FUNZIONA PIÙ"
Con sorprendente sincronia rispetto alle analoghe misure messe in atto nelle stesse ore in Francia, Italia, Grecia e la rivelazione delle email della CNN, anche il primo ministro israeliano Naftali Bennett annuncia il pugno duro contro i non vaccinati. A partire dall'8 agosto, in Israele i non vaccinati non potranno più entrare in cinema, teatri, musei e parchi di divertimento. Se di ritorno dall'estero in aereo, i non vaccinati verranno messi in quarantena per una settimana, indipendentemente dal fatto che il Paese di origine del volo sia o meno sulla lista dei Paesi a rischio. Quello che tuttavia colpisce maggiormente nel discorso di Bennett è la plateale discriminazione verso chi rifiuta il vaccino. Non è ammissibile, dice il primo ministro, che un milione di israeliani limiti la libertà dei restanti otto milioni già vaccinati.
Insomma, chi non è vaccinato non è gradito nella nuova società che si sta instaurando ed è, di fatto un nemico del popolo.