Clicks22
La sicula Azione Cattolica di Castel di Lucio, la libidine e la profezia di Zucchero: «Salva il giovane dallo stress e dall’Azione Cattolica» […] Solo una sana e consapevole libidine, salva il giovan…More
La sicula Azione Cattolica di Castel di Lucio, la libidine e la profezia di Zucchero: «Salva il giovane dallo stress e dall’Azione Cattolica»

[…] Solo una sana e consapevole libidine, salva il giovane dallo stress e dall’Azione Cattolica

Cari Gattolici e Gattoliche:

Laudetur Jesus Christus!

.

.

quando la decadenza ecclesiale ed ecclesiastica è ormai inarrestabile e irreversibile

Dal ridente paese siculo di Castel di Lucio giunge un comunicato della locale Azione Cattolica. Leggendolo resta indubbia la azione ma dubbia la essenza cattolica del gruppo di giovani politicamente corretti che scrive:

.

«Nel corso della sua vita pubblica Gesù si è costantemente schierato dalla parte di coloro che la società escludeva, dei più indifesi e degli “ultimi” della terra. Ha rimproverato apertamente l’ipocrisia dei farisei, di coloro che nei loro precetti morali volevano ingabbiare l’uomo in sterili leggi, impedendo all’uomo di manifestarsi nella sua piena libertà e nella sua vera essenza voluta da Dio.

Concordi all’esempio di Cristo l’Azione Cattolica di Castel di Lucio sostiene l’approvazione del ddl Zan che prevede le misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere e sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità.

La misoginia, l’omotransfobia e l’abilismo sono delle gravi forme di peccato che vanno totalmente contro i precetti evangelici, ed è nostro compito schierarci affinché tali eventi vengano contrastati il prima possibile».

.

Questo comunicato non può essere frutto delle facce da analfabeti digitali dei giovani che hanno offerta la loro immagine, perché già avranno fatto fatica a scriversi «ddl Zan» sul palmo delle loro manine. Questo comunicato è stato scritto dalla stessa mano cattolica che al referendum del 1978 votava a favore dell’aborto, invitando i veri cattolici adulti ad ascoltare Marco Pannella ed Emma Bonino, non la Chiesa e i Vescovi italiani.

.

Nella parte conclusiva di questo delirio luciferino prendiamo atto che peccato ― e per di più un genere di peccato che grida vendetta al cospetto di Dio ― non è la sodomia tra uomini, nossignori! È peccato e spirito farisaico definire grave disordine morale contrario alla legge naturale due uomini che si sodomizzano. Questo è il vero peccato per la manina nascosta dietro ai palmi delle mani di un gruppo di analfabeti digitali dell’Azione Cattolica di Castel di Lucio, che di fatto hanno affermato: il Catechismo della Chiesa Cattolica è farisaico e omofobo.

.

S.E. Mons. Guglielmo Giombanco, Vescovo della Diocesi di Patti

Nella sicula terra dei gattopardi, Castel di Lucio appartiene alla giurisdizione canonica della Diocesi di Patti, vescovo della quale è S.E. Mons. Guglielmo Giombanco. Sarebbe interessante sapere dal presule, che peraltro è un canonista di formazione, che cosa pensa di questa riformulazione del peccato da parte della manina che sta dietro ai palmi delle mani di questi giovani dell’Azione Cattolica.

.

Domando scusa, ma per farmi capire dai gatti poco acculturati del Colosseo e di Trastevere jie devo da parlà ‘n parole povere come se magna, spiegando loro che questo comunicato afferma: «Oggi, nun è più peccato pijasse ‘n cazzo ar culo. Oggi, er peccato, è de dì che nun sta bene pijasse li cazzi ‘nderculo».

.

Sì, lo capisco, usare il termine “culo” e soprattutto “cazzo” sarà anche volgare, roba da far strepitare tutti i farisei del politicamente corretto, però, chiamare il peccato bene e il bene male, la virtù vizio e il vizio virtù, questa è tutta quanta opera del Demonio che vuole invertire bene e male per creare un’altra realtà. E se dinanzi a tutto questo il Vescovo di Patti dovesse tacere, come va di moda tra i vescovi che tacciono e tirano innanzi, in tal caso sappia che non agirà come scaltro diplomatico, ma come il complice che fa da palo al lupo che entra di notte nell’ovile per fare strage di pecore.

.

Solo una sana e consapevole libidine, salva il giovane dallo stress e dall’Azione Cattolica.

.

dall’Isola di Patmos, 23 aprile 2021

.

.

ZUCCHERO FU UN PROFETA

.
TESTO

Solo, solo, solo, solo
Solo una sana e consapevole libidine
Salva il giovane dallo stress e dall’azione cattolica
Solo una sana e consapevole libidine
Salva il giovane dallo spot e dall’azione cattolica

Mi piacerebbe fare quello che non si può
Ma non dovresti dirmi sempre sì
Perché per me la sposa è una rosa
Quello che è successo al sesso
Non mi va così

Solo una sana e consapevole libidine
Salva il giovane dallo stress e dall’azione cattolica
Solo una sana e consapevole libidine
Salva il giovane dallo spot e dall’azione cattolica

Mi piacerebbe dirti quello che non vuoi
I miss you, miss you, miss you non così
Ci sono nuove cose da scoprire
Con un po’ di fantasia e d’immaginazione
E invece neghi, neghi e poi ci stai
Oh, non volevo
Ecco vedi, vedi che ci stai
Oh no, non volevo, io non volevo

Solo una sana e consapevole libidine
Salva il giovane dallo stress e dall’azione cattolica
Canale Isola di Patmos
Gentili Visitatori, se desiderate commentare questo video, siete pregati di farlo nell’apposito spazio su L’Isola di Patmos: isoladipatmos.com

La sicula Azione Cattolica di Castel di Lucio, la libidine e la profezia di Zucchero: «Salva il giovane dallo stress e dall’Azione Cattolica»