Fatima.
94

Corbelli continua la sua battaglia: “15 medici morti all’improvviso, un dato senza precedenti in Italia”

Corbelli (Diritti Civili) denuncia: “15 medici morti all’improvviso (diversi erano giovani trentenni e quarantenni) negli ultimi sessanta giorni in Italia. Erano tutti vaccinati e in salute. Un dato choc e inquietante, che non ha precedenti, non solo nel nostro Paese, dove, nel silenzio assordante del Governo, delle Istituzioni, della politica e della stampa mainstream, i decessi fulminei e inspiegabili continuano, anche in queste ultime ore, ad un ritmo impressionante”
Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, oggi su La Verità e (con un drammatico video messaggio al Paese sulla tragedia delle morti improvvise) sulla pagina Fb, ha reso noto un dato che definisce “choc e inquietante, che non ha precedenti, non solo in Italia”. E’, afferma, “la morte, per malori improvvisi, negli ultimi sessanta giorni in Italia, di (almeno) 15 medici, in prevalenza uomini, tanti dei quali assai giovani, poco più che trentenni e quarantenni. Erano tutti vaccinati (visto che svolgevano regolare attività) e in salute. C’è un dramma nel dramma, sulle morti improvvise, che risulta incomprensibile e inspiegabile; la scomparsa di un numero impressionante di medici, una quindicina, dall’ultima settimana di aprile a ieri, i più giovani avevano solo 33 e 37 anni. Dell’ultimo medico morto, per un infarto fulminante, si è appreso nelle ultime ore. E’ avvenuto in provincia di Pistoia”.

Corbelli continua la sua battaglia: "15 medici morti all'improvviso, un dato senza precedenti in Italia"