Clicks755
it.news
2

Cardinale "chiamatemi John": non dite di essere "battezzati Cattolici" – di Jean Doyle

Il cardinale di Wellington (Nuova Zelanda), John Dew, è famoso per preferire il Protestantesimo.

Ciò spiega le ultime azioni che puntano a minare la Fede della Chiesa: il documento "Battezzati insieme in Cristo. Adottato dalla Chiesa Luterana della Nuova Zelanda e dalla Conferenza Episcopale della Nuova Zelanda nel 2021."

Il documento è stato prodotto dalla "Commissione per il dialogo tra Cattolici e Luterani" ed è datato 2017, quando Dew ha celebrato il 500° anniversario della Riforma coi Luterani nel santuario della sua cattedrale. La parte più egregia viene alla fina, come "Pratiche pastorali", e invita Cattolici e Luterani a partecipare ai servizi nelle chiese reciproche.

I matrimoni misti vengono incoraggiati, i genitori invitati a portare i figli per il battesimo nella chiesa che preferiscono. All'evento possono partecipare sia i pastori che i preti.

Cattolici e Luterani sono incoraggiati a parlare del battesimo "nella Chiesa Cristiana", nella "Fede Cristiana" o "in Cristo" e possono dire di essere battezzati nella Chiesa Cattolica o Luterana, na sono scoraggiati dal dire sdi essere battezzati Cattolici o Luterani.

Secondo il censimento del 2018, in Nuova Zelanda ci sono 470'000 Cattolici e 3'585 Luterani.

Immagini di Dew con il vescovo Luterano Mark Whitfield nel 2017, mentre celebra la riforma nella Cattedrale del Sacro Cuore a Wellington.

#newsFbaunudjnz


Don Andrea Mancinella
Beh, comunque l'eretico Dew non dice nulla di nuovo, anzi non fa che adeguarsi alle direttive del Direttorio Ecumenico del 1993, promulgato sotto Papa Giovanni Paolo II, e firmato dal Card. Cassidy. In quel Direttorio è previsto di tutto, tranne ciò che è cattolico. Le follie più assurde vi sono dichiarate senza alcun pudore, ricordo che rimasi esterrefatto nel leggerlo.
Chi vuole può leggerselo …More
Beh, comunque l'eretico Dew non dice nulla di nuovo, anzi non fa che adeguarsi alle direttive del Direttorio Ecumenico del 1993, promulgato sotto Papa Giovanni Paolo II, e firmato dal Card. Cassidy. In quel Direttorio è previsto di tutto, tranne ciò che è cattolico. Le follie più assurde vi sono dichiarate senza alcun pudore, ricordo che rimasi esterrefatto nel leggerlo.
Chi vuole può leggerselo qui, anche se è lungo:
uniurb.it/pdf/DIRETTORIO ECUMENISMO.pdf
Quindi il miserabile John Dew non dice nulla di nuovo, purtroppo...
don Andrea Mancinella, eremita della Diocesi di Albano
N.S.dellaGuardia
Non chiamatelo John, non chiamatelo per niente! Fate finta che non esista e tornate alla vera Fede Cattolica!
Dobbiamo IGNORARE tutti questi falsi pastori venduti a satana, che sono e saranno sempre di più sotto l'influsso bergogliano.
Ignorarli per disintossicarsi e tornare a respirare l'aria libera dei Figli di Dio.