Clicks1.4K
giace
"Stabat" di Mons. Ennio Bezzone. Concerto in onore di S.E. il Card. Tauran effettuato nella Basilica di S. Nicolò in Pietra Ligure. Accompagnati all'organo dal Maestro Franco Giacosa, ai violini da …More
"Stabat" di Mons. Ennio Bezzone.

Concerto in onore di S.E. il Card. Tauran effettuato nella Basilica di S. Nicolò in Pietra Ligure.

Accompagnati all'organo dal Maestro Franco Giacosa, ai violini da Gabriele Imparato e Agostino Isola, alla viola da Fabio Francia e al violoncello da Valentina Giacosa la solista Mariagrazia Bruneo e il Coro Parrocchiale "Don Giovanni Bado" della Basilica di S.Nicolò in Pietra Ligure.

STABAT

(Testo e Musica Mons. Ennio BEZZONE - Ceva,16 VII 2010)

Dedicato alla Corale Polifonica di Santo Stefano di Camastra.

1) Donna, il tuo Figlio muore, s’immola per salvare noi.

Sei donna dei dolori, conforto, luce a chi dispera.

A noi, quando vien la sera, volgi il tuo cuore,

tu sei serva del Signore,

stai sotto la croce, forte nel cammino:

tu sei nostra speranza.

STABAT MATER DOLOROSA

IUXTA CRUCEM LACRIMOSA

DUM PENDEBAT FILIUM.

STABAT MATER!

2) Ferma, stai sotto la croce, decisa nella volontà,

il tuo sacrificio lo offri con Gesù che muore.

Tu lo sai, per questo tuo dolore, forte più d’una spada,

già la notte si dirada,

una nuova aurora sorge per il mondo:

aurora di salvezza.

3) Madre del Figlio di Dio, diventi Madre anche a noi,

cammini con la Chiesa, sei luce, stella del mattino.

Sei coraggio nel cammino, nel pianto, nel dolore,

sei la Madre dell’Amore;

con te canta e prega l’uomo che si affida

al Cristo, sua certezza.

4) Forza della nostra fede, sei tu che ci porti a Dio.

Conservaci l’amore, la grazia, la pace nel pianto,

ci proteggi col tuo manto, dolce Signora,

questo popolo t’implora:

rendici fratelli, cambia il nostro cuore:

tu, Madre del Signore.