it.news
928

Francesco promuove la guerra fredda liturgica

Il vescovo Yves Le Saux, 61, di Le Mans (364’000 Cattolici), in Francia, è stato nominato il 27 giugno vescovo di Annecy (527’000 Cattolici).

Oltre a fare la guerra fredda contro la liturgia, Le Saux non ha mai mostrato alcuna eccellenza come vescovo. In un decreto del 21 giugno, ha applicato il «Traditionis custodes» in modo estremamente rigido e legalistico.

È andato persino più in là del TC, contro la Legge Canonica, imponendo ai preti di Rito Romano di compresiedere durante l'Eucarestia del Crisma.

Ha sottolineato anche che la Fraternità Sacerdotale di San Pietro (che ha una sede nella diocesi di Annecy) può celebrare il Rito Romano solo "nelle chiese e negli oratori propri". Per gli altri luoghi, serve il consenso di Le Saux.

La Croix presenta la diocesi di Le Mans come un luogo "in cui il potere del vescovo è delegato a una donna". Come l'eccellente vescovo Rey di Fréjus-Toulon, Le Saux appartiene alla comunità carismatica Emmanuel.

#newsZxflyawuii