it.news
63.6K

Vescovo arrabbiato accusa i suoi fedeli di "ignoranza" e "bigotteria"

Alla vigilia di una celebrazione "interconfessionale" del 29 aprile, nella cattedrale di Cairns (Australia), quando una "Santità" Buddista ha dato una "benedizione", quindici Cattolici hanno …
Pietro da Cafarnao
Che sono ormai i successori degli apostoli, mediatori? Pacificatori? Ristoratori (pranzi in Chiesa)? Politici? Hanno smesso la veste di sacerdote, profeta e re per indossare quella del mondo. Forse non tutti e ci rallegriamo per quei pochi che credono ancora in Cristo e nel Vangelo, non quello alterato ormai dai biblisti che troncano quelle parti per la domenica e offrono parti ridotte e …More
Che sono ormai i successori degli apostoli, mediatori? Pacificatori? Ristoratori (pranzi in Chiesa)? Politici? Hanno smesso la veste di sacerdote, profeta e re per indossare quella del mondo. Forse non tutti e ci rallegriamo per quei pochi che credono ancora in Cristo e nel Vangelo, non quello alterato ormai dai biblisti che troncano quelle parti per la domenica e offrono parti ridotte e striminzite della Parola di Dio, cambiando alcune parole. Per esempio il Vangelo di alcune domeniche Gesù chiede a Pietro: "mi ami?" (Una prima volta) e le altre due "mi vuoi bene?". Ebbene, credete che il verbo in questione potesse voler dir questo? Quando la traduzione della Cei precedente, riafferma l'amore totale che Gesù richiedeva come fedeltà piena alla sua missione. Mentre la traduzione "Mi vuoi bene?" E' sinceramente un accontentarsi da parte di Gesù di una fedeltà tra amici e niente più. Se guardiamo alla richiesta da parte di Gesù a Nicodemo su qual' è il comandamento più grande, questi gli risponde "amare Dio con tutta la mente, con tutto il cuore e con tutta l'anima". La risposta che dà Nicodemo smentisce la traduzione dei biblisti che vorrebbero Pietro semplicemente voler del bene a Gesù nell'altro passo evangelico. Già vi sono pastori che danno una interpretazione fuorviante della Parola di Dio. Se poi ci si mettono pure i biblisti a fare queste operazioni farisaiche, giudaiche, traditrici, eretiche capirete quanto siamo andati fuori come Chiesa dal recinto del Cuore sacratissimo di Gesù e ora siamo in balia di questi lupi con la veste di sacerdoti, ma sotto sono lupi rapaci che con un falso ecumenismo prendono il pretesto di accantonare Cristo e i suoi sacramenti e consegnano le anime a coloro che possono condurle nel baratro infernale, per merito di santoni di altre riunioni, di sette, che quando impartiscono i loro poteri chiaramente sono poteri che il demonio offre loro. Gesù dice nel Vangelo:"chi non é con me é contro di me". Attenzione a farsi imporre le mani da questi santoni, vedi la storia di Sai Baba e le possessioni di alcune persone uscite dalle sue mani. Mi pare che vi sia pure ai vertici della Chiesa un grosso prelato che prende benedizioni da santoni e pastori eretici, che per quanto dialogo portano avanti con noi cattolici, se non si convertono alla nostra religione cattolica depositaria del vero insegnamento di Cristo, anziché il dialogo, quando faranno il gran salto, vedranno il diavolo.
il vandea
Peccato che i cattolici veri fossero solo 15. Sarebbe stato molto meglio che nessun cattolico entrasse il quella chiesa trasformata da quel falso vescovo in una bolgia infernale.
Christoforus78
Lui dovrebbe essere accusato di blasfemia e apostasia e cacciato a calci da ogni chiesa cattolica.
Crociato
non capisco perché ci ostiniamo ad andare in Chiesa...
nolimetangere
Dove siamo andati a finire!
Pio V
Forse Foley non sa che anche l’Inferno è multireligioso, perché , che tu sia ecumenico, buddista, cattolico o musulmano, se profani un luogo sacro ci vai, indistintamente dalla tua confessione