Clicks956
Francesco I
10

Vittorio Feltri a Papa Francesco: "Perché tace sulla diffamazione subita da Angelo Becciu?"

Orchidea Colonna

Ogni giorno il Papa predica, e fa bene: è il suo mestiere. Affronta il problema della immigrazione, difende i poveri e i derelitti, non c'è argomento sociale che egli non tocchi. Sembra Landini, il sindacalista più scatenato del mondo. Naturalmente non intendo criticare il Pontefice che ha il diritto e forse anche il dovere di sollecitare i cristiani ad essere coerenti con il Vangelo. Io da non credente poi non posso occuparmi delle cose della Chiesa, pure perché mi interessano poco e niente. La questione che mi pongo è un'altra.

Becciu è stato incastrato, "una montatura tossica". Feltri mostra le carte, un terremoto: sotto accusa L'Espresso e Papa Francesco

Di recente sua Santità ha praticamente preso a calci nel sedere il cardinale Becciu accusandolo di reati infami: tra l'altro di aver distratto somme ingenti girandole ad amici e parenti. Il porporato è stato degradato e cacciato quale ladro incallito. L'operazione mi è parsa strana, affrettata nonché abbastanza disgustosa. Soprattutto poco credibile. Per cui ho indagato e scoperto, tramite documenti inoppugnabili, che lo scandalo è una gigantesca montatura nella quale ha avuto una parte fondamentale il periodico
L'Espresso che si è adoperato, forse in buona fede, affinché il povero Becciu fosse lapidato a vantaggio di altri figuri sfuggiti alla giustizia.

Si dirà che Francesco è stato ingannato, vero. Poiché però di tutta la faccenda lo abbiamo informato noi di Libero, egli avrebbe dovuto avvertire l'esigenza di commentarla, e di intervenire per ristabilire la verità. Invece è stato zitto e continua a tacere come se diffamare un cardinale innocente fosse un peccatuccio da educande. Ammetto che il nostro quotidiano non è una sacra scrittura, tuttavia se produce delle carte idonee a sostenere il reale svolgimento dei fatti, al capo della cristianità spetterebbe il compito di prenderne visione agendo di conseguenza. Ci auguriamo che il Papa si decida a dare una occhiata alla nostra denuncia e ne dia una valutazione serena, magari accertandosi se il fesso sono io o chi ha confezionato il pacco che ha massacrato Becciu, uomo integerrimo e prete dalla testa agli alluci.

La sedicente 007 che minacciava il cardinale Becciu. Vittorio Feltri, gli sms della truffa in Vaticano: chi c'è dietro?

Quanto a L'Espresso, non ci stupiamo del suo silenzio. Quando la stampa calpesta un escremento se ne vergogna e tenta disperatamente di pulirsi le suole, sperando di farla franca. Conosciamo i vizietti della nostra categoria e, allorché la realtà sarà acclarata, nessuno pagherà il conto dal momento che il settimanale è di sinistra. Proprio come Bergoglio. P.S. Proponiamo al direttore Marco Damilano - che personalmente stimo e per esperienza mi è noto come sia inevitabile fidarsi di sottoposti maramaldi - l'occasione per ripristinare la reputazione di uomo ferito per manovre di basso rango e ridare dignità all'Espresso. Risponda alle nostre 12 domande, numero apostolico idoneo alla faccenda, e farà un piacere anche a se stesso.

liberoquotidiano.it
alda luisa corsini
Io non ho capito nulla né ho tratto beneficio da tante letture sull'argomento: ma questo Becciu è colpevole oppure no, è un maramaldo oppure no? 🤒
Francesco I
Questo è il dilemma!
Francesco I
Se non altro, se ha fatto qualche scappatella, cosa tutta da dimostrare, non l'ha fatta né con persone del suo stesso sesso, né ancor peggio, con fanciulli!
alda luisa corsini
Ah! Andiamo bene, c'entra quella signora famosa allora. Tutto qui? Nessuna appropriazione indebita di denaro proveniente dall'8 xmille, dall'obolo di S. Pietro, dalla questua, dagli affitti degli immobili vaticani ecc.?
Praticamente un santo..
ildegarda
È stato destituito dal Papa per presunti traffici illeciti a favore di suoi familiari, ma la cosa è stata poco convincente sin da subito, se non altro perché per uno scandalo così doveva esserci un regolare processo con delle prove che, in realtà, non risultano. Poi ci hanno attaccato anche la storia molto fumosa della Maroglia. Confrontando queste accuse con quelle, provate e ben più gravi, di …More
È stato destituito dal Papa per presunti traffici illeciti a favore di suoi familiari, ma la cosa è stata poco convincente sin da subito, se non altro perché per uno scandalo così doveva esserci un regolare processo con delle prove che, in realtà, non risultano. Poi ci hanno attaccato anche la storia molto fumosa della Maroglia. Confrontando queste accuse con quelle, provate e ben più gravi, di altri personaggi che circondano il pontefice tutt'oggi, non ho potuto fare a meno di pensare che si sia trattato di fare di Becciu un capro espiatorio. Questo articolo mi va a confermare, in parte, le mie supposizioni
Francesco I
Cara signora Alda,
Sappiamo benissimo come viene speso l'otto per mille:
Gli affreschi sodomitici dell'attuale presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia
Comunque va detto che l'inflazione ha colpito pure il valore delle messe: nel XVI secolo una messa valeva quanto l'intera città di Parigi (ma erano messe tridentine) oggi invece occorrono ben 5 messe (novus ordo) per impossessarsi di …More
Cara signora Alda,
Sappiamo benissimo come viene speso l'otto per mille:
Gli affreschi sodomitici dell'attuale presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia
Comunque va detto che l'inflazione ha colpito pure il valore delle messe: nel XVI secolo una messa valeva quanto l'intera città di Parigi (ma erano messe tridentine) oggi invece occorrono ben 5 messe (novus ordo) per impossessarsi di una sola casa !
Scandalo Vaticano, "donna del mistero" di Perlasca. Villa in cambio di 5 messe
alda luisa corsini
Gustose osservazioni 😉
nolimetangere
Cara Alda da quello che ho capito io ma non ho seguito bene, presa dalle elezioni USA come sono, e riassumendo per sommi capi. La situazione pareva che il cardinale avesse dato ingenti somme alla signora e che ella avesse creato una società o forse più società di beneficenza e aveva situato le sedi oltre confine mi semvra Croazia o lì per lì. E la signora, sempre se ho capito bene, gestiva tutto.…More
Cara Alda da quello che ho capito io ma non ho seguito bene, presa dalle elezioni USA come sono, e riassumendo per sommi capi. La situazione pareva che il cardinale avesse dato ingenti somme alla signora e che ella avesse creato una società o forse più società di beneficenza e aveva situato le sedi oltre confine mi semvra Croazia o lì per lì. E la signora, sempre se ho capito bene, gestiva tutto. Doveva fare del bene, opere di carità. Solo che la carità la faceva anche a se stessa, prendendo denaro per spese voluttuarie, e si è creata una voragine. Ma la signora lo teneva stretto e così il gioco è andato per le lunghe, fino a quando gli ammanchi non erano più occultabili e la verità, almeno in parte, è venuta a galla.
Ora: se il denaro fosse tutto di Becciu è un mistero, fatto sta che sono spariti soldi.
alda luisa corsini
Grazie, ora è tutto più chiaro: quindi lei lo ricattava (immagino come) e lui è stato uno sprovveduto. C'è di che scrivere un feuilleton....
Joshua.
Salmo 61,11
"Non confidate nella violenza,
non illudetevi della rapina;
alla ricchezza, anche se abbonda,
non attaccate il cuore".