Clicks5.1K

Signore ascolta la mia Preghiera: proteggi i bimbi nel grembo e le loro mamme

“Ci alzeremo in piedi ogni volta che la Vita umana viene minacciata ... Ci alzeremo ogni volta che la sacralità della vita viene attaccata prima della nascita. Ci alzeremo e proclameremo che nessuno …More
“Ci alzeremo in piedi ogni volta che la Vita umana viene minacciata ... Ci alzeremo ogni volta che la sacralità della vita viene attaccata prima della nascita. Ci alzeremo e proclameremo che nessuno ha l’autorità di distruggere la vita non nata... Ci alzeremo quando un bambino viene visto come un peso o solo come un mezzo per soddisfare un'emozione e grideremo che ogni bambino è un dono
unico e irripetibile di Dio...”

Giovanni Paolo II
nolimetangere
Purtroppo Dio non interviene nella volontà dell'uomo in questo caso la madre. La volontà è libera. Davanti a te il BENE e il Male. Dove vuoi stendi la mano.
E stendono la mano al male, perchè il BENE chiede la rinuncia all'IO, mentre il Male lo esalta. E rinunciare all'IO è dolorosissimo, faticosissimo.. invece queste con una mezz'oretta si liberano del fardello e poi non ci pensano più..
E il …More
Purtroppo Dio non interviene nella volontà dell'uomo in questo caso la madre. La volontà è libera. Davanti a te il BENE e il Male. Dove vuoi stendi la mano.
E stendono la mano al male, perchè il BENE chiede la rinuncia all'IO, mentre il Male lo esalta. E rinunciare all'IO è dolorosissimo, faticosissimo.. invece queste con una mezz'oretta si liberano del fardello e poi non ci pensano più..
E il REGIME imposto dalla massoneria, ostacola in tutti i modi e con tutti i mezzi chi è a favore della vita e fa propaganda contro la vita. Si capisce bene che abbiamo al collo un giogo pesante, e ce lo ha messo chi? Il governo.. perché se siamo che uccidono bambini e poi escono a divertirsi come manco fosse accaduto nulla, il problema è NELLE COSCIENZE NON RETTAMENTE FORMATE. I musulmani insegnano bene che la coscienza si forma ben presto nei bambini e quindi la coscienza religiosa. certo sono eccessi. Ma nemmeno si può vivere più in una società, tra gente di cattiva coscienza. La società è destinata a disintegrarsi. A implodere.
Chi commette questi gravi atti, e sappiamo che sono PECCATI GRAVISSIMI, E L'ABORTO E' UNO DI ESSI, CHE CI SONO ALTRE BESTIE NERE IN LIBERTA' TUTTE USCITE DALLO STESSO RECINTO, che coscienza può avere? Come sta messo spiritualmente? Cosa può suggerire ancora il Male a costui? Cosa può fare ai suoi simili? se lo fa al figlio, nascituro, figuriamoci cosa può fare ad un estraneo.. e bisogna convivere con queste persone… E' deprimente e stressante.
Io ho conosciuto tante donne nella mia vita che sono ricorse all'aborto più volte. Avevano poi tutte la stessa connotazione: insofferenza, nervosismo senza motivo, instabilità emotiva.. e non ci ripensavano due volte a fare cattiverie gratuite. Non perché avessero ricevuto qualcosa e quindi ripagavano con la stessa moneta, ma perché il pensiero cattolico puro, su questi argomenti, accompagnati da coerenza di vita, le facevano star male e allora odiavano e se potevano facevano del male.
Odiavano il rimorso di coscienza.

Solo una donna, ricordo, vivevo in Abruzzo all'epoca, e stavo ai giardini, per far giocare i miei bambini... Ed ero seduta su una panchina. Si sedette una donna che non conoscevo. Io ero molto giovane allora. A 20 anni di età avevo già 2 figli. E si iniziò a parlare. A quel tempo, erano gli anni Settanta, la gente era più amabile. E forse aveva bisogno di sgravarsi, chissà, e vista la mia giovane età mi chiese come mai ero mamma così presto. E spiegai che credevo nella vita e l'ho accettata. E la donna disse che avevo fatto bene. E che lei invece era ricorsa all'aborto. E mi disse queste parole che non dimenticherò mai: Signora lei non può capire che dolore si prova dopo. E passano giorni e mesi e quel fatto perseguita e non fa vivere più. E bisogna vivere con questa presa di coscienza continua. Il dolore del bambino che ho ucciso mi annienta.

E dunque: c'è chi ricaccia indietro i rimorsi di coscienza e odia chiunque osi ricordargli il peccato o far riflettere su di esso, e c'è chi invece si pente ogni minuto e vive con l'ineluttabile verità che quel bambino non nascerà mai più. Ed era suo figlio.

C' è da dire anche che la società dovrebbe muoversi di più e sostenere le organizzazioni pro vita, perchè il silenzio e l'inerzia sono complici del male. Quante vite salveremmo se riuscissimo a far riflettere PRIMA dell'aborto una donna?

E questo è vero, e lo dico per esperienza diretta. Una signora che conoscevo, era stata abbandonata dal marito, che si era invaghito di una, e aveva lasciato moglie e due figli. Nel frattempo la moglie aveva scoperto di essere incinta. E l'uomo avendo finito i soldi, o essendosi stufato della conquista, tornò a casa. La moglie lo riaccolse ma chiaramente era molto ferita. E si confidò con me dicendo di aver optato per l'aborto. poiché non aveva fiducia nel marito, e temeva che la riabbandonasse ancora, e già non ce la faceva con due figli figuriamoci con tre. Mi si lacerò l'anima, e la pregai di riflettere e di pensare che forse Dio le aveva inviato quel bambino proprio per aiutarla con il marito, per rafforzare la famiglia.. E la supplicai, letteralmente di pensarci bene e di non farlo. Perché un bambino può aggiustare tante cose...
Ma lei era decisa.
Parlai al Signore e Gli dissi che avevo fatto del mio meglio ma non ci ero riuscita.
E che provavo dolore per quel bambino. E per la madre che in fondo era una brava donna.


Dopo un po' di tempo la rivedo. E mi chiama festosa. E mi dice: ero in ospedale, stavano per iniziare, e mi rimbombavano nel cuore quelle tue parole "un bambino può aggiustare tante cose.." e ho chiesto di non farlo più. Mi hanno guardata straniti, e io mi sono alzata e me ne sono andata via!

Ero felicissima... poi si trasferirono, per questioni di lavoro, e dopo un paio d'anni la incontrai nuovamente. erano venuti a salutare gli amici.. La bambina era un amore... E ancora dopo un altro anno.. E la donna mi disse: Veramente questa bambina ha salvato il matrimonio. Mio marito esce pazzo per lei. E' così giocherellona che coccola lei al padre e non viceversa. Ora stiamo bene. siamo felici.

Morale: non teniamo incatenate le nostre lingue quando è il momento di parlare.
Francesco Baldissarro shares this
5.1K
😱