Clicks784
it.news

Muore don Jalics, uno dei desaparecido di Bergoglio

Don Francisco Jalics, 93, gesuita ungherese, arrestato dalla giunta militare argentina nel 1976 insieme al gesuita don Orlando Yorio, è morto a Budapest il 13 febbraio.

Al momento dell'arresto, don Bergoglio era il provinciale dei Gesuiti in Argentina. Per questo era stato accusato di aver "consegnato" i due, ma Jalics ha scartato questa affermazione quando Bergoglio è diventato Papa, dicendo che "non sono stati denunciati" da lui.

Jalics ha spiegato la detenzione con un legame a un catechista che poi si era unito alla guerriglia [comunista].

Yorio, che poi è diventato prete diocesano a Buenos Aires, è rimasto critico nei confronti di Bergoglio fino alla morte, nel 2000. Nel 1997, quando Bergoglio è diventato coadiutore a Buenos Aires, Yorio si è trasferito in Uruguay.

Dopo la liberazione, Jalics si è sistemato in Baviera dove gestiva una casa per ritiri.

#newsQdutmdypkv