Clicks634
Cherche la vérité

MARTYRES CHRISTI (Lettera ai vescovi e sacerdoti)

“Ma avrete la forza dallo Spirito Santo che scenderà su di voi e mi sarete testimoni (martyres)” (At 1,8).

Onorevoli vescovi e sacerdoti della Chiesa cattolica,

siamo all’inizio del periodo apocalittico. Nell’ottobre 2019, l’idolo dell’iniquità (cfr. Mt 24,15) ha profanato il tempio principale della Chiesa cattolica. Il Papa invalido è intervenuto a favore delle leggi sul matrimonio omosessuale e il Vaticano, ha emesso documenti che promuovono una chippizzata “vaccinazione per tutti”. Il processo di apostasia è progredito in segreto per un periodo di mezzo secolo ed ha raggiunto il suo apice nella persona di Jorge M. Bergoglio (Francesco).

L’oscurità spirituale della maledizione è sospesa come una nuvola scura sulla Chiesa cattolica, ed essa agisce oggi su tutta la cristianità e sull’umanità intera. In tutte le apparizioni, la Madre di Gesù ha ripetuto più volte ciò che era più necessario per la nostra salvezza: “Pentitevi, pentitevi, pentitevi!”. Purtroppo, la sua voce non è stata ascoltata. Il cristianesimo apostata provoca una punizione a se stesso e all’umanità intera.

Essa è iniziata con una pandemia insensata e poi seguirà vaccinazione, chipizzazione, riduzione della popolazione e stagno di fuoco! Con i suoi documenti e le sue attività, il Vaticano sostiene pienamente questo processo di autodistruzione. Mentre medici coraggiosi, esperti in virologia, epidemiologia, batteriologia... hanno difeso la verità e si sono opposti alla menzogna, la perfida gerarchia ecclesiastica, abusando dell’obbedienza e del terrore, costringe vescovi e sacerdoti di retta fede a compiere passi verso l’autodistruzione. Le forze delle tenebre e della menzogna hanno paralizzato le verità della fede e i comandamenti di Dio.

Il Venerdì Santo del 2009, il presidente della Conferenza episcopale tedesca, l’arcivescovo Zöllitsch, dichiarò pubblicamente la più grande eresia secondo cui Cristo non sarebbe morto per i nostri peccati, ma solo per la solidarietà con i sofferenti. Nessuna punizione gli giunse dal Vaticano.

Nel periodo 2008-2011, noi Vescovi di retta fede e con l’autorità di Dio, abbiamo fatto appello ai vescovi di tutto il mondo perché professassero la Fede e rinunciassero alle eresie contemporanee. A tutti questi vescovi è stato ben sottolineato il fatto che se qualcuno di loro non professa la fede anche dopo il terzo appello e non rinuncia all’eresia, con questa sua passività dimostrerebbe di professare le eresie e di essere incorso nell’anatema di Dio. E noi, in seguito, abbiamo solamente reso pubblica questa realtà spirituale.

Se i vescovi avessero professato la fede, Dio avrebbe dato la luce e la forza per il risveglio spirituale. Purtroppo, sino ad oggi, molti vescovi rimangono sotto l’anatema e, quindi, sono nell’oscurità spirituale.

Onorevoli vescovi, è giunto il momento dello spezzare il pane, una prova decisiva. Alcuni di voi saranno martiri di sangue o incruenti, e altri solo dei Giuda. Sarete salvi o dannati per l’eternità!

Il Vaticano è il primo a promuovere la vaccinazione chipizzata per tutti. Se obbedirete all’apostata, allora, tradirete Cristo e le vostre anime. Inoltre, col vostro esempio malvagio, sarete responsabili delle anime che vi sono state affidate. Se, oggi, voi rimarrete in silenzio, mentre dovrebbe essere vostro dovere il parlare e l’avvertire, voi sarete la causa della dannazione eterna di molti. Non avete, forse, alcun timore del giudizio di Dio?

Voi siete obbligati a rifiutare il piano di sterminio dell’umanità! E questo richiede eroismo. Ma voi, vescovi e sacerdoti, sembra proprio che non abbiate la Fede e il Coraggio per fare il vostro dovere! E perché questa vigliaccheria? Perché siete sotto la maledizione!

Cosa si può fare, in quest’epoca apocalittica, per diventare testimoni, eroi della fede e martiri che, se necessario, possono anche offrire la loro vita? Avete bisogno dello Spirito Santo!

E la condizione per ricevere lo Spirito Santo è il pentimento. “Pentitevi ... dopo riceverete il dono dello Spirito Santo!” (At 2, 38). Dio vi sta dando una nuova possibilità: tramite il pentimento di vescovi, sacerdoti e credenti: “Egli strapperà su questo monte il velo che copriva la faccia di tutti popoli...” (cfr. Is 25,7).

Da dove dovete iniziare per pentirvi, oggi?

Confessando la fede salvifica e rinunciando alle eresie. Che ogni vescovo e ogni sacerdote lo faccia pubblicamente nella sua chiesa, o privatamente, davanti a due testimoni.

Confessione di fede e rinuncia alle eresie:

1. Rinuncio allo spirito del neomodernismo storico-critico!

2. Rinuncio allo spirito di sincretismo, lo spirito di “Nostra aetate”, cioè lo spirito di rispetto dei culti pagani e dei loro demoni e alla loro attuazione nel dialogo interreligioso (Assisi...)!

3. Rinuncio allo spirito dell’ideologia di genere che promuove il matrimonio tra le persone dello stesso sesso e la deviazione LGBTQ.

4. Rinuncio allo spirito che legalizza il furto di bambini da parte della giustizia minorile e causa a loro la conseguente tirannia mentale, sessuale e fisica!

5. Rinuncio a satana e ai demoni, specialmente quelli che operano oggi attraverso le varie forme nascoste di magia, divinazione e spiritismo (omeopatia, agopuntura, ipnosi, divinazione col pendolo) e allo spirito del New Age!

6. Rinuncio allo spirito della massoneria e del Nuovo Ordine Mondiale (NWO) che programma oggi l’autogenocidio morale, spirituale e fisico dell’umanità intera, principalmente sotto una forma di vaccinazione chipizzata, promossa anche dal Vaticano!

7. Rinuncio a tutti i demoni ecclesiastici e specialmente allo spirito del fariseismo, sadduceismo e liberalismo ecclesiastico, così come al demone Pachamama, che è stato intronizzato in Vaticano.

Credo e confesso che per me e per i miei peccati, il Signore Gesù Cristo è morto sulla croce ed è risorto dai morti il terzo giorno sia realmente che storicamente!

Accolgo il Signore Gesù come mio Salvatore e Gli consegno la mia vita!

Accolgo il testamento dalla croce espresso nelle parole di Cristo al discepolo: “Ecco tua madre!”.

Accolgo la pienezza dello Spirito Santo, per essere il martire di Cristo come lo furono gli apostoli!

Firma del vescovo, sacerdote ……………………………..

Il giorno …………………..

Onorevoli vescovi e sacerdoti, benedite l’istituzione delle “Guardie di preghiera” (vedi vkpatriarhat.org/it/?p=7091) e pure voi stessi scegliete un’ora di preghiera.

La crisi della famiglia e della Chiesa sarà fermata dalla comune preghiera dei genitori insieme ai figli. Il tempo più adatto per questa preghiera, sperimentato da anni, è dalle ore 20:00 alle 21:00. Alle 21:00 alcuni vescovi e sacerdoti impartiscono la benedizione.

Questa cosiddetta Ora santa, dalle 20:00 alle 21:00, è la base comune di tutte le “Guardie di preghiera”. Le successive 23 ore della giornata saranno occupate da 23 membri del gruppo di preghiera; ognuno con la sua ora di preghiera. Ci sono quattro gruppi di preghiera che si alternano dopo una settimana per assicurare una preghiera ininterrotta (cfr. Lc 18,1n). La “Guardia di preghiera” dura una settimana e altri tre gruppi di preghiera si alternano per le tre settimane successive.

Onorevoli vescovi e sacerdoti, in questo momento, Dio dà a voi e alle anime a voi affidate tre mezzi di salvataggio:

1. rinunciare alle eresie attuali;

2. professare l’ortodossia di fede;

3. accettare e diffondere l’impegno della preghiera.

Dove ci saranno le “Guardie di preghiera”, Dio salverà i suoi fedeli dallo stagno di fuoco.

+ Elia

Patriarca del Patriarcato Cattolico Bizantino

+ Metodio, OSBMr + Timoteo, OSBMr

Vescovi segretari

28 ottobre 2020

Il Patriarcato Cattolico Bizantino (PCB) è una comunità di monaci, sacerdoti e vescovi che vivono in monasteri. Il Patriarcato è guidato dal patriarca Elia con due vescovi segretari, + Timoteo e + Metodio. Il PCB nacque dalla necessità di difendere le verità cristiane fondamentali contro le eresie e l'apostasia. Non riconosce lo pseudo papa Bergoglio e non gli è subordinato.

Sottoscriviti al servizio di NewsLetter di PCB
vkpatriarhat.us4.list-manage.com/…4da3e3582e1ecefc&id=c8496b93c3