lamprotes
Queste "canonizzazioni" sembrano sempre più vicine al modello anglicano nel cui calendario liturgico c'è veramente di tutto...
N.S.dellaGuardia
Il prossimo sarà san lutero per la sua "instancabile azione riformatrice nel seno della cristianità", poi magari san pannella per essersi "sacrificato come un cristiano per i diritti umani", poi ci sarà san prodi "per averci fatto entrare in europa ed averci fatto imparare l'arte del sacrificio"(della nostra econonia).
Attendiamo il primo Santo comunista, il primo Santo capitalista-mondialista (…More
Il prossimo sarà san lutero per la sua "instancabile azione riformatrice nel seno della cristianità", poi magari san pannella per essersi "sacrificato come un cristiano per i diritti umani", poi ci sarà san prodi "per averci fatto entrare in europa ed averci fatto imparare l'arte del sacrificio"(della nostra econonia).
Attendiamo il primo Santo comunista, il primo Santo capitalista-mondialista (che so un rotschild o un rockfeller), il primo Santo ecologista-eugenista.
Infine ci sarà presto un Santo abortista-conttaccettivista che avrà dato la "libertà alle donne".
Poi arriverà Caronte e li porterà tutti al calduccio (citazione di padre Amorth).
Francesco I
Ravasi ne ha già canonizzato la moglie:

Il cardinale Ravasi : "obbedienza cieca, pronta, assoluta" a don Bergoglio
N.S.dellaGuardia
Fosse per ravasi avremmo anche i santi massoni...
ildebrando di soana
era meglio se beatificavano franco
warrengrubert
Anche queste canonizzazioni sono solo la cartina tornasole di una chiesa asservita al potere mondano.
Se non sbaglio, le norme per proclamare la sanità di una persona sono state rivedute al ribasso. Una volta servivano più di un miracolo... Ora ne basta uno dubbio e a volte come nel caso di GXXIII nemmeno uno, perché era il pappa bbbuono!
Francesco I
Visto che un processo di canonizzazione presso la Congregazione della Causa dei Santi costa più di un milione di euro, solo le famiglie e gli ordini religiosi ben fondati economicamente possono permettersi di avere un santo.........(absit iniuria verbis......)
padrepasquale
Che c'entra la Sacra Rota! E poi... "Più di €1000000": ridicolaggini per i sempliciotti
Francesco I
Così come Montini abusivamente "decanonizzò" il martire San Pietro Rosini, quando Santa Romana Chiesa tornerà ad essere guidata da un vero papa anche tutti questi santi farlocchi saranno de-canonizzati !
San Pietro Rosini , il martire."decanonizzato" dalla chiesa conciliare.
Vedi anche:

L’eresia antiliturgica da Lutero a Paolo VI.
Oscar Magnani
...e ricanonizzati gli ingiustamente de-canonizzati.
il vandea
Se hanno fatto 'santi' i papi postconciliari (PVI, GXXIII, GPII), non ci si puo' stupire piu' di niente.
padrepasquale
I santi non vengono riconosciuti dalla Chiesa con i criteri politici, ma sulla base dell'autenticità dell'esercizio delle virtù teologali, cardinali e umane. Prima che avvenga la dichiarazione della Venerabilità, ossia il riconoscimento ufficiale della vita santa del Servo di Dio, c'è una procedura rigorosa di ricerca, di tutto rispetto. Dovremmo solo gioire che lo Spirito Santo suscita anche …More
I santi non vengono riconosciuti dalla Chiesa con i criteri politici, ma sulla base dell'autenticità dell'esercizio delle virtù teologali, cardinali e umane. Prima che avvenga la dichiarazione della Venerabilità, ossia il riconoscimento ufficiale della vita santa del Servo di Dio, c'è una procedura rigorosa di ricerca, di tutto rispetto. Dovremmo solo gioire che lo Spirito Santo suscita anche oggi santi alla sua Chiesa, uomini di Dio, modelli di comportamento, fratelli da sentire vicini nel cammino di fede. Robert Schuman può essere considerato un richiamo credibile per tanti uomini politici e per il futuro dell'Unione europea.
Francesco I
Ha ragione, i santi non vengono riconosciuti con criteri politici..........
Ludovic Denim
Ma come il vero Papa è Benedetto XVI, questi canonizzazioni saranno annullate.
lamprotes
Mi chiedo perché si fanno queste meraviglie! Aver beatificato e canonizzato Paolo VI ha dimostrato chiaramente che le canonizzazioni non seguono nemmeno più i parametri postridentini ma sono sensibili a figure sempre più sociali, religiose (ma non mistiche!), in dialogo con il mondo. Sono quelli che io amo chiamare "santi di cartapesta" per distinguerli dai santi veri. Che poi siano stati …More
Mi chiedo perché si fanno queste meraviglie! Aver beatificato e canonizzato Paolo VI ha dimostrato chiaramente che le canonizzazioni non seguono nemmeno più i parametri postridentini ma sono sensibili a figure sempre più sociali, religiose (ma non mistiche!), in dialogo con il mondo. Sono quelli che io amo chiamare "santi di cartapesta" per distinguerli dai santi veri. Che poi siano stati accolti ugualmente da Dio, questo è un altro conto rispetto a quello di doverli additare ad esempio per i cristiani.